Venerdì 16 Settembre 2016 - 07:15

Referendum, confronto con l'Anpi: premier fischiato

Il presidente dei partigiani Smuraglia: "Riforma fatta male"

Matteo Renzi incontra Carlo Smuraglia  per discutere sul referendum costituzionale

Oltre 1.500 sedie, alcune panche aggiunte all'ultimo minuto e centinaia di persone in piedi. L'organizzazione della Festa dell'Unità di Bologna parla di oltre 4000 persone accorse al Parco Nord per il confronto sul Referendum tra il premier, Matteo Renzi, e il presidente nazionale dell'Anpi, Carlo Smuraglia.

ANPI: RIFORMA FATTA MALE. "Ho accettato l'invito perché ho pensato che potesse essere l'occasione per dare un esempio di civiltà. Per un confronto senza toni esasperati". Così il presidente dell'Anpi Smuraglia al dibattito con il premier Renzi. "Bisogna aver rispetto di questo momento - ha aggiunto parlando del voto al referendum - e affrontarlo facendo in mondo che il popolo sovrano sia informato su quello che sta facendo". 

 "Quello che si doveva e voleva, cioè aggiustare questo ping pong tra Camere, si poteva fare in una settimana. Invece si sono persi due anni per fare, io ritengo, una riforma fatta male".  Smuraglia ha aggiunto:  "Quello che si doveva e voleva, cioè aggiustare questo ping pong tra Camere, si poteva fare in una settimana. Invece si sono persi due anni per fare, io ritengo, una riforma fatta male". 

RENZI: NOSTRO SISTEMA BAROCCO. "Si può votare 'sì', si può votare 'no'. Ma dire che è in gioco la democrazia è una presa in giro per il popolo italiano", ha sottolineato Renzi.  "Questo è un Paese che ha avuto un eccesso di politici e un difetto di politica con la 'p' maiuscola per quello che ritengo un sistema barocco. Il bicameralismo paritario non esiste in nessun altro Paese". 

Il premier bacchetta il pubblico per le frequenti interruzioni durante il dibattito con Carlo Smuraglia. "Le segnalo - dice Renzi a una signora seduta tra le prime file che urla 'A casa' - che c'è una procedura molto semplice per mandarmi a casa. Ci vado anche volentieri, non oggi che devo andare a Bratislava. Finchè c'è la fiducia del Parlamento io rimango a servire il mio Paese con buona pace sua e di chi interrompe il dibattito".

'NON BASTA UNA SETTIMANA'.  "Per fare una riforma costituzionale non è che ci vuole una settimana, come ha detto Smuraglia. Noi ci abbiamo messo due anni e mezzo facendo di corsa".  E ha sottolineato:  "Il referendum costituzionale riduce le poltrone, non gli spazi di democrazia". 

FISCHI CONTRO RENZI. Il premier fischiato durante il dibattito con il presidente dell'Anpi, Carlo Smuraglia, alla festa dell'Unità di Bologna. "In questi due anni ci sono più diritti per tanti e per tutti...", stava dicendo Renzi quando è stato interrotto dalla platea. Renzi poi si è rivolto a uno dei presenti che rumoreggiava. "Le auguro di prendersi una buona camomilla quando esce di qui", ha detto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Convegno Mdp articolo uno

Centrosinistra, alleanza lontana: salta incontro Pisapia-Speranza

In una nota di Campo Progressista rinviato il meeting previsto per oggi a Roma tra il leader Pisapia e Speranza di Mdp

Presentazione Palinsesti Rai

Daria Bignardi lascia la direzione di Rai3: risoluzione consensuale del contratto

La giornalista dice addio all'emittente pubblica. L'azienda: "Non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita"

Vitalizi, si apre la partita. Rosato: Sostegno Pd alla legge, spero M5s sia con noi

Vitalizi, si apre la partita. Rosato: Pd c'è, spero anche M5S con noi

Inizia oggi l'esame della proposta alla Camera dopo giorni di scontri e accuse reciproche di plagio

Forza Italia party (PDL) leader Berlusconi stands with Northern League leader Salvini and Fratelli D'Italia leader Meloni during a Northern League rally in Bologna

Prove di coalizione nel centrodestra: tre partiti più i civici

La ricetta di Giorgia Meloni, sposata da Brunetta, per Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia