Venerdì 18 Novembre 2016 - 15:00

Referendum, per il 'Sì' il 98% dei top manager in Italia

È quanto emerge da un sondaggio di Bloomberg, tra i dirigenti pro-riforma anche Sergio Marchionne e Rodolfo De Benedetti

Sergio Marchionne

Alcuni dei più importanti top manager italiani, tra cui l'a.d. di Fca Sergio Marchionne e il presidente di Cir Rodolfo De Benedetti, sostengono che la proposta di riforma costituzionale promossa dal premier Matteo Renzi si muova nella direzione giusta e contribuisca ad attrarre investitori stranieri. È quanto emerge da un sondaggio di Bloomberg. Sui dirigenti delle 42 aziende italiane più importanti, che rappresentano in totale una capitalizzazione di mercato di oltre 240 miliardi di euro, il 98% ha dichiarato che voterà 'Sì' al referendum costituzionale del 4 dicembre.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

D'Alema bocciato: non è più vertice associazione fondazioni socialiste Ue

D'Alema bocciato: non è più vertice associazione fondazioni socialiste Ue

L'assemblea ha votato all'unanimità come nuova presidentessa la portoghese Maria Joao Rodrigues

Italia in crisi per l'emergenza migranti: si valuta chiusura dei porti alle navi straniere

Italia in crisi per l'emergenza migranti: si valuta chiusura dei porti alle navi straniere

Gentiloni e Pinotti: "Chiediamo all'Europa che la smetta di girare la faccia dall'altra parte, tutto questo non è più sostenibile"

Richetti: Escludo passo indietro di Renzi. Lotti: No a logoramento

Richetti: Escludo passo indietro di Renzi. Lotti: No a logoramento

Il ministro: "Abbiamo fatto le nostre primarie e due milioni di persone lo hanno scelto come segretario"

Consip, Travaglio: Da Woodcock mai avuto carte e Sciarelli è corretta

Consip, Travaglio: Da Woodcock mai avuto carte, Sciarelli corretta

"Sappiamo che lui è talmente geloso delle sue indagini da non condividerne i segreti nemmeno con lei"