Mercoledì 19 Ottobre 2016 - 07:15

Referendum, Obama tifa Renzi: Riforme giuste, resti al timone

Il premier incassa l'endorsement del presidente Usa, che gli riserva l'ultima cena di Stato del suo mandato

Referendum, Obama tifa Renzi: Riforme giuste, resti al comando. Cena di Stato per 400

Un endorsement forte e chiaro e l'ultima cena di Stato da presidente degli Stati Uniti. E' un trattamento di prestigio quello che Barack Obama ha riservato al premier Matteo Renzi, in visita alla Casa Bianca. "Non voglio parlare del referendum né influenzare, ma le riforme fatte da Matteo sono giuste. Io faccio il tifo per Renzi, dovresti rimanere al timone ancora per un po'", le parole di Obama dopo il colloquio col premier nello Studio ovale. E ancora: il governo di Matteo Renzi "sta portando avanti riforme coraggiose, noi sosteniamo il referendum per un sistema politico più responsabile", Renzi "dovrebbe restare in politica a prescindere dall'esito del referendum". E il premier si mostra sicuro: "Che cosa farò se vincerà il no al referendum? Lo scopriremo solo vivendo, ma vincerà il sì, quindi non mi porrete più questa domanda". Un'amicizia, tra i due, suggellata anche dai toni ironici: "Matteo è giovane e bello - sorride Obama alla platea riunita nel prato della Casa Bianca per l'accoglienza al premier italiano - ha una visione di progresso che non si basa sulle paure della gente ma sulle loro speranze. L'Italia sta cambiando lo status quo con riforme coraggiose". "E poi gli piace twittare", chiosa il presidente Usa, che al premier lascia l'onore dell'ultima cena di Stato del suo mandato. "Mi sono riservato il meglio alla fine", scherza ma non troppo Obama, "mi sento italiano di adozione", e a testimonianza del profondo rapporto tra i due Paesi aggiunge: "Ci piace il cibo, la moda, il vino e Sophia Loren". La dimostrazione concreta è la serata organizzata in onore del Belpaese, curata dallo chef italoamericano Mario Batali.

LEGGI ANCHE 'Chi è Mario Batali, lo chef italoamericano che cucina per Obama e Renzi'

Abito lungo per la cena di gala alla Casa Bianca. Agnese Landini ha indossato uno Scervino color argento mentre la first Lady Michelle ha scelto un Versace oro rosa completamente fasciante. Renzi invece ha optato per un completo Giorgio Armani. Lo stilista italiano, tra l'altro, fa parte della delegazione che accompagna Renzi alla Casa Bianca. Un clima di grande confidenza tra i due leader e le rispettive consorti, tanto che Renzi sottolinea di essere "da sempre un fan di Obama partire dal suo primo discorso in Illinois nel 2007 ma, dopo aver ascoltato i discorsi di Michelle in campagna elettorale, li ho trovati dello stesso livello. Penso che i tuoi discorsi siano meglio dei tuoi pomodori'', ha scherzato Renzi nel discorso di apertura alla cena di Stato ieri alla Casa Bianca. 

Loading the player...
Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Assemblea Nazionale del Partito Democratico

Commissioni, accordo chiuso: Guerini al Copasir, Barachini alla Vigilanza Rai

Dopo oltre due settimane di trattative, scontri, accuse e ricuciture, sembra essere finalmente giunto l'happy ending per le commissioni parlamentari di garanzia

Trapani, cominciato lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti

Sbarchi, la Spagna supera l'Italia, ma il primato dei morti resta nostro

I dati dell'Oim mostrano un crollo complessivo degli arrivi e una forte redistribuzione a favore di Spagna e Grecia

Roma, XI Convegno in ricordo di Marco Biagi

Dl dignità, Cazzola: "Nessuna manina, tutto già nel testo. È autorete Di Maio"

Il giuslavorista ed ex parlamentare del Pdl sul sospetto sollevato da Di Maio che nell'Inps qualcuno avesse cambiato le previsioni sulle perdite dei posti di lavoro (passate da 8mila a 80mila nella relazione tecnica)

Luigi Di Maio e Vincenzo Boccia ospiti di "Bersaglio Mobile"

Dl dignità, Boccia: "Bene incentivi assunzioni, attendiamo proposta"

Il presidente di Confindustria apre alle modifiche al decreto, ma conferma l'opposizione degli industriali alla stretta sui contratti a termine