Venerdì 28 Ottobre 2016 - 09:30

Referendum, Mediobanca: C'è aspettative dai mercati

"Qualora non passasse ci potrebbe essere un impatto, soprattutto se seguirà una crisi lunga"

Referendum, Mediobanca: C'è aspettative dai mercati

Sul referendum costituzionale italiano "si è creata una aspettativa dei mercati, a torto o a ragione: qualora non passasse ci potrebbe essere un impatto, soprattutto se a seguito del referendum si dovesse creare una crisi italiana particolarmente lunga". Così l'a.d. di Mediobanca, Alberto Nagel, in conference call. "Bisogna tenere in considerazione questa aspettavita", ha avvertito.

Nel suo comunicato sui primi tre mesi del 2016-2017, Mediobanca spiega che "le previsioni per l'esercizio restano condizionate da un quadro macroeconomico ancora debole, cui si aggiungono incertezze politiche nei mercati di riferimento".

Nagel, interpellato in merito alle incertezze politiche, ha sottolineato che "durante l'esercizio non ci sono solo quelle italiane. Nel giro di 12 mesi ci saranno elezioni negli Usa, il referendum in Italia ed elezioni in Francia e Germania. La Spagna sembra aver trovato adesso un governo. Ci sono diversi eventi politico-elettorali che possono cambiare l'intonazione dei mercati". Inoltre l'a.d. di Mediobanca ha sottolineato che "bisogna capire la se ci sarà la conferma del quantitative easing o il parziale tapering" da parte della Bce.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto

Imprese schiacciate dalla burocrazia: al Sud fino a 15 anni per iter fallimento

L'allarme di Unimpresa: "La lentezza della giustizia civile ha un peso enorme nell'andamento del nostro Pil"

Coldiretti spinge sui voucher e avvisa: "Nei campi 345mila stranieri regolari"

L'associazione chiede anche di eliminare l'embargo alla Russia. E sull'allarme listeria: "Estendere obbligo sull'etichetta di origine dei prodotti"

Banca d'Italia - relazione del governatore di Bankitalia all'Assemblea Ordinaria

Debito a livelli record. Bankitalia: "Servono conti pubblici credibili"

Toccati i 2.327,4 miliardi. Il ministro Tria: "Calo del debito non è in discussione, ribaltare tendenza"