Martedì 18 Aprile 2017 - 10:45

Turchia, l'Osce avverte: Ci sono 2,5 milioni di schede sospette

Intanto l'opposizione annuncia che presenterà ricorso formale per chiedere l'annullamento del voto

Referendum in Turchia, l'Osce avverte: Ci sono 2,5 milioni di schede sospette

Sono fino a 2,5 milioni le schede ritenute manipolate nel referendum costituzionale che si è tenuto in Turchia domenica, vinto di misura dal 'sì'. Lo ha annunciato Alev Korun, deputata austriaca membro della delegazione di osservatori dell'Osce, parlando alla radio Orf. Secondo l'Osce, "la legge consente di ammettere solo le schede ufficiali. Ma, la Commissione elettorale suprema ha deciso di accettare anche quelle senza timbro ufficiale". C'è il sospetto, ha spiegato Korun, "che fino a 2,5 milioni di schede siano state manipolate".

Intanto il principale partito di opposizione turco, Chp, ha annunciato che presenterà alle 14.30 locali di oggi (le 13.30 in Italia) ricorso formale alla Commissione elettorale suprema (Ysk) per l'annullamento del referendum. Il vicepresidente del Chp, Bulent Tezcan, ha detto di essere pronto a portare la protesta fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo. L'opposizione contesta infatti la decisione della Commissione elettorale suprema di accettare anche le schede senza timbro ufficiale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Barack Obama alle Nelson Mandela Annual Lecture 2018

Al 'Mandela speech' Obama attacca Trump: "No a politica della paura"

L'ex presidente Usa, in Sudafrica in occasione dei 100 anni dalla nascita del leader antiapartheid, si è scagliato poi contro la politica degli "uomini forti"

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori