Mercoledì 23 Novembre 2016 - 13:30

Referendum, Freccero: Violata par condicio, chiesto cda Rai

Secondo il consigliere d'amministrazione, il Sì è stato favorito in maniera "evidente e pressante"

Referendum, Freccero: Violata par condicio, chiesto cda Rai

"Nelle ultime due settimane c'è stato un bilanciamento in favore di Renzi e del Sì così evidente e così pressante che abbiamo deciso di chiedere alla presidente Monica Maggioni una riunione del cda straordinario". Queste le dichiarazioni rilasciate a LaPresse da Carlo Freccero, consigliere d'amministrazione Rai, che ha firmato la lettera insieme ad Arturo Diaconale e Giancarlo Mazzuca. Un appello che comunque cade nel nulla perché "per la richiesta c'è bisogno della firma di 4 consiglieri, e c'è stata una risposta negativa. Lo dico con tono molto amaro, sono molto sorpreso - dice Freccero - perché la nostra era una richiesta di conoscenza, e la reazione mi sembra una presa di posizione in favore di quello che sta avvenendo. Lo dico con sincerità ero sicurissimi che Franco Siddi o Paolo Messa fossero in qualche modo a favore del nostro appello. Detto questo prendo atto di quello che è accaduto, spero in meglio per il futuro".

Secondo Freccero il punto è che "ogni evento viene vissuto attraverso l'ottica del Sì, seconda cosa tutti i dati vengono letti in quella visione, ma soprattutto si confonde il tempo di parola con il tempo di notizia. Attraverso questo trucco, attraverso il tempo di notizia si riesce ad aggiustare i conti: se Salvini parla di migranti non si può contare nel tempo del No. Di conseguenza ci sono delle statistiche che sono totalmente sballate".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Governo, sulle nomine è stallo. E il vertice da Conte salta

Si arena la trattativa su Cassa depositi e prestiti: doppio veto M5S-Lega su Dario Scannapieco come ad

Dl dignità, Boeri attacca Di Maio e Salvini: "Calo degli occupati? Ministero sapeva"

“Governo perde il contatto con la terra”. La replica del ministro dell'Interno: "Mai minacciato il presidente Inps. Se vuole fare politica con la sinistra che l'ha nominato si candidi”

Migranti, Juncker a Conte: "Da migliorare coordinamento tra Stati, ma basta soluzioni ad hoc"

La risposta del presidente della Commissione europea alle lettere inviate dal premier Conte

Migranti, Fico: "Salvare vite in mare sempre". I vescovi: "No al clima di disprezzo e rifiuto"

Salvini alla Cei: "Obiettivo è mettere in salvo persone ma i porti restano chiusi"