Sabato 20 Agosto 2016 - 16:00

Referendum, Errani: Pd ascolti ragioni del 'no', io non mediatore

"E' il momento di scelte politiche e io faccio", dice l'ex governatore dell'Emilia Romagna

Referendum, Errani: Pd ascolti ragioni del 'no'. Non sono mediatore, ora di scelta politica

 "Ho invitato il Pd a dialogare e ad ascoltare anche le ragioni del 'no' al referendum, ma non propongo nessuna mediazione. Non sono un mediatore". Così l'ex governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani spiega a LaPresse di non gradire i panni di mediatore all'interno del Pd sul referendum che qualcuno gli mette addosso dopo l'invito fatto ieri dalla Festa di Reggio Emilia ad ascoltare anche chi sulla riforma la pensa diversamente. "Io faccio un ragionamento politico ed esprimo la mia posizione - aggiunge - Non è il momento di mediazioni ma di scelte politiche e io faccio la mia scelta politica per il Pd". Per Errani l'obiettivo è quello di costruire "un diverso equilibrio" tra la riforma costituzionale e la legge elettorale. "E' un tema - sottolinea - che a mio parere il Pd deve sapere risolvere con una iniziativa politica di tutto il partito".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini

Assemblea nazionale "C'è una nuova proposta"

Grasso: "Comandato da D'Alema? Sarò io a guidare Liberi e Uguali"

Il presidente del Senato risponde a Matteo Renzi che lo ha paragonato a Fini