Mercoledì 23 Novembre 2016 - 09:30

Referendum, Di Maio: 'Renzi scrofa ferita'? Non chiediamo scusa

Il vicepresidente della Camera commenta le parole di Grillo

Referendum, Di Maio: 'Renzi scrofa ferita'? Non chiediamo scusa

Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, ospite di Gerardo Greco ad Agorà su RaiTre, torna sul referendum e sulle parole di Beppe Grillo, che ieri ha definito Renzi "una scrofa ferita". "Grillo utilizza dei termini, c'è a chi piace e a chi no. Noi "accozzaglia"? Il governo di Renzi è accozzaglia. Il premier eviti di fare la morale e guardi a casa sua". 

"Se vince il No - prosegue Di Maio - il Parlamento è attrezzato per fare una nuova legge elettorale in due-tre settimane, poi si vada a votare. Se la legge elettorale deve diventare la scusa per tirare a campare fino al 2018 non ci stiamo".

Il vicepresidente della Camera dice la sua anche sulla questione del voto all'estero. "Siamo pronti a ricorsi su tutto il territorio nazionale nel momento in cui ci dovessero essere dei brogli. Il voto degli italiani all'estero si espone a questo pericolo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini