Martedì 24 Maggio 2016 - 18:45

Referendum, continua la polemica sui partigiani: Anpi conferma il No

Dopo le parole della ministra Boschi e di Renzi, l'associazione rilancia l'impegno contro la riforma

Referendum, continua la polemica sui partigiani: Anpi conferma il No

Non si placa la bufera sul voto dei partigiani al referendum costituzionale, dopo le parole della ministra Boschi e l'intervento in sua difesa del premier Renzi. L'Anpi, nel documento conclusivo della riunione del Comitato nazionale, ribadisce che la decisione di aderire alla Campagna referendaria per il No è stata adottata dal Comitato stesso il 21 “con una netta e precisa maggioranza (venti voti a favore e tre astensioni), che tale decisione è stata ribadita praticamente in tutti i congressi provinciali e sezionali dell'Anpi, con rarissime eccezioni". L'Associazione nazionale dei partigiani ha quindi deciso "di intensificare” la Campagna per il No alla riforma del Senato e per il Sì alla correzione di parti dell'Italicum, “adottando tutte le misure necessarie perchè la raccolta delle firme si concluda tempestivamente e con esito positivo, invitando tutti gli iscritti a dedicare ogni impegno affinchè si realizzi un'ampia e completa informazione di tutti i cittadini, sulle ragioni del No e sui contenuti della riforma in discussione". E l'Anpi non risparmia anche una stoccata, rimarcando "di non accettare provocazioni e dunque di non intervenire in dibattiti e polemiche che non riguardino i contenuti dei referendum".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"

Quirinale, terzo giro di consultazioni per la formazione del nuovo governo

Berlusconi attacca: "FI non sosterrà il governo, incompatibili con M5S"

Il leader forzista si scaglia contro "l'ideologia pauperista e giustizialista dei grillini"

Giuseppe Conte arriva alla Camera per le consultazioni

Conte incontra i partiti. Colle: "Problema non sono veti, ma diktat a Mattarella e premier incaricato"

Salvini e Di Maio blindano Savona. Irritazione del Quirinale: "Non si limiti autonomia del presidente del Consiglio"

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi