Sabato 15 Ottobre 2016 - 17:30

Referendum, Berlusconi: Votiamo no, riforma contro democrazia

Siamo impegnati con "convinzione e determinazione" in questa battaglia

Referendum, Berlusconi: No convinto, riforma è contro democrazia

 "Quella del 'No' è una battaglia che ci vede impegnati con convinzione e con determinazione. Nelle prossime settimane in tutt'Italia daremo vita ad una serie di manifestazioni per spiegare sempre più a fondo le ragioni del nostro impegno, che è per una riforma vera, profonda, radicale delle nostre istituzioni". E' quanto si legge in un messaggio che il presidente Silvio Berlusconi ha affidato alla deputata Elvira Savino in occasione della 'Festa Azzurra' di Forza Italia in svolgimento a Corato (Bari).

"Una riforma, quella che abbiamo in mente, molto diversa da quella imposta dal Governo al Parlamento, che non cambia nulla in termini di efficienza e di risparmi, ma è pericolosa perchè riduce gli spazi di democrazia a tutto vantaggio di un solo partito e di una sola persona. E' per questo che -  spiega ancora Berlusconi - dopo aver tentato di collaborare al processo riformatore, ci siamo chiamati fuori quando abbiamo capito che non c'era buona fede da parte dei nostri interlocutori, non c'era una vera volontà di cambiamento, ma solo quella di assicurarsi il potere senza il consenso degli italiani".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Verso addio ai vitalizi: contributivo per tutti i parlamentari

Verso addio ai vitalizi: contributivo anche per i parlamentari

Regge l'asse Pd-M5S. Martedì testo base alla Camera

Il G7 delle first lady: volo sull'Etna, gambero di Mazara e 'coffe' siciliane

Il G7 delle first lady: volo sull'Etna, gambero di Mazara e 'coffe' siciliane

Due giorni all'insegna della tradizione per mogli e mariti dei capi di Stato e di Governo

Insulta e augura stupro a sindaca di Cinisello Balsamo: denunciato

Insulta e augura stupro a sindaca di Cinisello Balsamo: denunciato

Diffamazione aggravata per un 24enne dopo le sue frasi su Facebook

Tar annulla nomine di 5 direttori di musei volute da Franceschini

Tar annulla nomine 5 direttori musei. Franceschini furioso

Per il tribunale amministrativo sarebbe stato illegittimo ammettere stranieri e i criteri del concorso sarebbero stati "magmatici"