Martedì 13 Settembre 2016 - 11:00

Referendum, ambasciatore Usa: Passo indietro se vince No

"Rispetteremo la decisione", qualunque essa sia, ha comunque sottolineato l'ambasciatore

 Referendum, ambasciatore Usa: Se vince No, passo indietro per aziende

Il referendum sulla riforma costituzionale costituisce "una grande opportunità per la stabilità" dell'Italia ma, se vincesse il No, ci sarebbe il rischio di "un grande passo indietro" per gli investimenti delle aziende americane nel nostro Paese. Lo ha detto l'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, John Phillips, intervenendo ad un convegno al Centro studi americani, a Roma, con il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. "Rispetteremo la decisione", qualunque essa sia, ha comunque sottolineato l'ambasciatore, ma "i manager delle aziende Usa stanno seguendo da vicino le possibili conseguenze del referendum".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Taxi, Governo presenta bozza decreto. Sindacati spaccati su sciopero

Taxi, presentata bozza decreto. Sindacati spaccati su sciopero

Nel frattempo il tribunale di Torino conferma il blocco per UberPop

Vitalizi, Boldrini: Non ci faremo intimidire, atti gravi da M5S

Vitalizi, Boldrini: Non ci faremo intimidire, atti gravi da M5S

La presidente della Camera condanna la protesta dei pentastellati

Vitalizi, ok a proposta Pd, M5s in rivolta. Di Maio: Siamo alla follia

Vitalizi, ok a proposta Pd, dura protesta M5s. Boldrini: Atti gravi

Il capogruppo dem Rosato sulla rivolta dei pentastellati: "Atteggiamento barbaro e inaccettabile"

Vitalizi, deputati M5S gridano 'Vergogna' fuori ufficio Boldrini

Vitalizi, deputati M5S gridano 'Vergogna' fuori ufficio Boldrini

I Cinquestelle hanno interrotto il Question time alla Camera, esponendo dei cartelli di protesta in Aula