Venerdì 15 Luglio 2016 - 21:00

Rcs, Cairo: Abbiamo vinto la partita, ora al lavoro

L'editore: Guardo i numeri, mi sembra che ci sia una bella differenza

Urbano Cairo

 "Dobbiamo cercare di cominciare a lavorare velocemente. Intanto abbiamo vinto questa partita, ma la vera vittoria non è questa. E' quella da fare in azienda: un grande lavoro di sviluppo, di efficienza, di valorizzazione delle risorse". Lo ha detto Urbano Cairo, commentando il risultato della sua offerta di scambio su Rcs Mediagroup che ha battuto, all'ultimo giorno utile, quella dei rivali di Imh, la cordata guidata da  Andrea Bonomi, Mediobanca, Diego Della Valle, Pirelli e UnipolSai. "Io guardo i numeri, visto che sono il 48,8% di adesioni per noi contro il 37,7% di Bonomi. Mi sembra che ci sia una bella differenza", ha spiegato Cairo ai cronisti.

Due degli 'avversari' lo hanno già chiamato, spiega Cairo, "molto gentili e molto carinamente". E si dice convinto che non ci sarà nessuno dei concorrenti a mettergli i bastoni tra le ruote. "Non vedo cose di questo genere, perché la cosa importante è pensare all'azienda - aggiunge - Non credo che nessuno debba avere alcun tipo di acrimonia nei miei confronti. Se avessi perso, avrei chiamato i vincitori per congratularmi", ha proseguito. "Prendiamo atto dei risultati dell'offerta. Facciamo le nostre congratulazioni a Cairo e auguriamo un prospero futuro a Rcs, è la risposta poi affidata a una nota gli imprenditori della cordata guidata da Andrea Bonomi e riuniti in International Media Holding. "Si è trattata di un'operazione di mercato che, grazie al nostro interesse, ha consentito di far realizzare valori più adeguati a favore di tutti gli azionisti della società", aggiungono."Ringrazio gli azionisti che hanno dato fiducia a International Media Holding, società nata con l'obiettivo di dare a Rcs una nuova governance nel segno dell'indipendenza, della stabilità e della solidità", fa sapere Bonomi. "Purtroppo i numeri di oggi dicono che l'offerta concorrente è risultata essere prevalente e a Cairo, faccio i miei migliori auguri - aggiunge - E' tempo ora di pensare al bene dell'azienda che sono certo, con il supporto di tutti i suoi azionisti, saprà raggiungere buoni risultati. Infine, come imprenditore e investitore istituzionale che crede nell'Italia e qui ha sempre investito, voglio confermare che Investindustrial continuerà a mettere risorse al servizio dello sviluppo del Paese e delle sue aziende.”

 

 "Sinceramente non mi aspettavo una distanza così importante",  ha riflettuto Cairo. "Non dimentichiamo che nella cordata concorrente c'erano dei pesi massimi. Mi figuravo come se fossimo in una partita di basket.Io ero il Marzorati della situazione, il playmaker piccolino, poi c'era Intesa che era un giocatore importante, ma eravamo in due. Dall'altra parte c'erano cinque come Belinelli e Bargnani", ha proseguito. Gli advisor di Cairo nell'operazione sono stati Intesa, Equita, Banca Imi e lo studio Bonelli Erede. In una nota, Carlo Messina, consigliere delegato e chief executive officer di Intesa Sanpaolo ha espresso "grande soddisfazione" per il risultato "straordinario" dell'iniziativa "presentata da Urbano Cairo, con il nostro sostegno decisivo, per il rilancio della Rcs. E' la dimostrazione - aggiunge - di come progetti industriali ben concepiti, e presentati in maniera convincente, siano in grado di affermarsi e di coinvolgere la maggioranza di grandi investitori internazionali e risparmiatori. Siamo certi che ora si potrà andare verso una fase nuova nella quale Rcs sarà in grado di esprimere le grandi potenzialità di un gruppo ricco di professionalità e competenze".

"Mi fa piacere che tanti investitori abbiano creduto nel nostro progetto e siano convinti di quanto bene possiamo fare in un'azienda che ha un potenziale per troppo tempo inespresso che va sviluppato nel modo più veloce possibile", dice ancora il patron di La7. "Mi aspetta un lavoro pazzesco. Avendo una moglie e quattro figli mi è già capitato altre volte di dover rinunciare alle vacanze. Mi sa che anche quest'anno siamo in zona rinuncia. Adesso devo trovare il modo di dirlo a mia moglie e ai miei figli", ha quindi concluso l'imprenditore.
 

 

 

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, firma del protocollo d'intesa per la crescita delle imprese italiane in Borsa

Borse, Piazza Affari supera quota 23mila. Al top dal 2015

Record e ottime prestazioni in tutte le piazze europee. La chiusura a 22.991