Sabato 28 Ottobre 2017 - 17:15

Ravenna, 18enne violentata e filmata con smartphone: 2 arresti

Due giovani di 27 e 28 anni in manette: lo stupro risale alla notte del 5 ottobre

Scampia, omicidio di Nicola Notturno figlio del boss degli scissionisti

Due giovani di 26 e 27 anni sono stati arrestati a Ravenna con l'accusa di aver violentato e filmato con lo smartphone una ragazza 18enne. I fatti risalgono alla notte di giovedì 5 ottobre. Secondo fonti della Squadra mobile di Ravenna, la giovane avrebbe trascorso la serata e si sarebbe ubriacata in un locale del centro con alcuni amici, tra cui un giovane che conosceva di vista.

Quest'ultimo, insieme a un altro amico sconosciuto alla ragazza, avrebbe portato la 18enne e un'altra amica nella casa di un terzo ragazzo, nei pressi di via Cavour. Il proprietario non era nell'appartamento al momento dei fatti. Mentre la 18enne, secondo la ricostruzione, era ancora in stato di ebbrezza i due giovani, un 26enne rumeno e un 27enne italiano di origini senegalesi, avrebbero commesso la violenza: uno sarebbe l'autore materiale dello stupro mentre l'altro avrebbe filmato la scena

L'amica della 18enne ha detto di non aver potuto fare nulla per impedire la violenza: la sua posizione è ancora al vaglio degli inquirenti. Il mattino seguente, la 18enne non ricordava di aver subito la violenza: è stata proprio l'amica a raccontarle quanto accaduto. Inizialmente la vittima non ha sporto denuncia. La Squadra mobile di Ravenna è stata allertata dall'ospedale, dove la ragazza era andata per un controllo. Risaliti alla giovane, gli agenti l'hanno interrogata e sono poi riusciti a individuare i due indagati, arrestati nei giorni scorsi su disposizioni del Tribunale di Ravenna. Nel cellulare di uno dei due sono stai rinvenuti i filmati della violenza, posti sotto sequestro dagli inquirenti.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, ritrovamento di un cadavere in un sottopasso del Muro Torto

Napoli, sparatoria nel cuore della movida: rissa e colpi in strada, feriti 4 minorenni

In via Carlo Poerio, prima la rissa tra due comitive poi i proiettili che hanno raggiunto i giovanissimi

Papa Francesco all'Udienza Generale del mercoledi' in Piazza San Pietro

Papa: "L'indifferenza verso i poveri è un grande peccato. Dio non è controllore di biglietti non timbrati"

Il pontefice in occasione della prima giornata mondiale dei poveri: "Prendersi cura di loro è un dovere evangelico e l'indifferenza è un grande peccato"

Roma. Arrivato il freddo, cappelli, sciarpe e cappotti

C'è il sole ma fa freddo: il meteo del 19 e 20 novembre

Secondo le previsioni è previsto un lieve calo delle temperature

New York, Westminster Kennel Club dog show 2014

Torino, addestratore sbranato e ucciso dal cane di un amico

Trovato senza vita in un terreno recitato: sul corpo aveva segni di morsi e graffi