Lunedì 11 Gennaio 2016 - 13:30

Ranking Atp: comanda Djokovic, Fabio Fognini rimane stabile al 21° posto

Nishikori sale al settimo posto ma per il resto le posizioni rimangono invariate

Djokovic rimane al primo posto del ranking

Una sola variazione nella top ten settimanale del ranking Atp, sempre guidata dal serbo Novak Djokovic davanti allo scozzese Andy Murray e lo svizzero Roger Federer: il giapponese Kei Nishikori scavalca lo spagnolo David Ferrer e si prende il settimo posto. Fabio Fognini, stabile alla 21/a posizione, si conferma il primo degli azzurri. Alle sue spalle nessuna variazione rispetto a sette giorni fa anche per Andreas Seppi (n. 29) e Simone Bolelli (n. 58). Un passo indietro per Paolo Lorenzi (n. 69) e Marco Cecchinato (n. 91). Appena fuori dalla top cento guadagna due posti Luca Vanni (n. 104) mentre i quarti, i primi in carriera, raggiunti all'Atp di Chennai regalano a Thomas Fabbiano il best ranking (n. 142). Questa la top ten del ranking Atp: 1 Djokovic (Ser) 16.790 punti, 2 Murray (Gbr) 8945, 3 Federer (Svi) 8165, 4 Wawrinka (Svi) 6865, 5 Nadal (Spa) 5230, 6 Berdych (Cze) 4560, 7 Nishikori (Jap) 4235, 8 Ferrer (Spa) 4055, 9 Gasquet (Fra) 2850, 10 Tsonga (Fra) 2635.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

(SP)CHINA-TIANJIN-TENNIS-TIANJIN OPEN (CN)

Cina: primo titolo per Sharapova dopo due anni, Federer batte ancora Nadal

Sharapova vince al Tianjin Open mentre Federer batte Nadal allo Shanghai Rolex Masters

Tennis - Shanghai Masters tennis tournament

Multa e avvertimento per Fognini: potrebbe saltare due Slam

L'Itf non ha gradito gli insulti del campione all'arbitro durante il primo turno degli Us Open

Djokovic apre un ristorante in Serbia per le persone bisognose

Djokovic solidale: il tennista apre un ristorante in Serbia per le persone bisognose

"Ho guadagnato abbastanza per sfamare tutto il Paese, penso che meritino questo dopo tutto il sostegno che mi stanno dando"

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Carlos Nuzman è accusato di corruzione e riciclaggio di denaro sporco, ma lui continua a negare