Mercoledì 15 Febbraio 2017 - 10:45

Ranieri: Su di me solo voci, lo spogliatoio del Leicester è unito

Sulla lotta per non retrocedere: "Noi ci crediamo. In questo momento ci manca la fiducia"

Claudio Ranieri

"Per me le voci non sono nulla perché ogni settimana parlo con la proprietà e abbiamo un ottimo rapporto. Quando qualcosa va storto i media cercano sempre di capire perché". Così Claudio Ranieri, manager del Leicester, parlando con l'agenzia Reuters a margine dei Laureus World Sports Awards a Monaco. Il presidente delle Foxes ha dato a Ranieri un grande attestato di fiducia la scorsa settimana, dicendo che l'esperto tecnico italiano sarebbe stato in gradi di risollevare le sorti del club delle Midlands. "Ci sono state talmente tante voci che il presidente (Vichai Srivaddhanaprabha. ndr) ha detto: 'OK Claudio, parlerò con loro e fermerò tutte queste voci'", ha detto Ranieri.

Sulla lotta per non retrocedere, Ranieri ha dichiarato: "Noi ci crediamo. In questo momento ci manca la fiducia, ma è possibile ottenerla solo vincendo e giocando bene e non siamo in questo caso. Ma il mio spogliatoio è molto unito e io sono molto fiducioso". "Dobbiamo essere forti e ricordare quello che abbiamo fatto la scorsa stagione per avere un buon equilibrio e ritrovare la nostra fiducia. Quando si perdono un sacco di partite, si perde anche la fiducia. Per questo motivo che li sto spingendo", ha concluso Ranieri.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Il commento dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa di Spagna

Philippe Coutinho

Barcellona, è vicino l'arrivo di Coutinho e Dembelé

I blaugrana stanno cercando di colmare il vuoto lasciato da Neymar

Supercoppa di Spagna al Real Madrid: Barcellona ancora ko 2-0

Supercoppa di Spagna al Real Madrid: Barcellona ancora ko 2-0

Conquistata dai Blancos per la decima volta. Decisivi Asensio e Benzema