Domenica 24 Luglio 2016 - 17:15

Rai pubblica stipendi online, Maggioni: Trasparenza è valore

Da domani sul sito del servizio pubblico i compensi di dirigenti e giornalisti

Rai pubblica stipendi online, Maggioni: Trasparenza nostro valore

Da domani scatta in Rai l'operazione 'trasparenza': sul sito dell'azienda verranno infatti diffusi i dati sui compensi di dirigenti e giornalisti, che saranno quindi visibili al pubblico. "La trasparenza è parte stessa dell'essere servizio pubblico. Un valore per mandato e per missione che serve nel relazionarsi con i cittadini che pagano il canone", ha affermato la presidente della Rai, Monica Maggioni, presentando alla stampa il piano per la trasparenza e la comunicazione aziendale che domani approderà in Consiglio di amministrazione. "E' un'operazione di sostanza - aggiunge - perché trasparenza significa anche il racconto delle persone e accedere ai curricula non è banale: è guardare in faccia e avere elementi seri di chi hai di fronte".

LEGGI ANCHE Rai, canone in bolletta luce: come chiedere rimborsi ed esenzioni

Alle accuse provenienti da vari esponenti politici - "La Rai è solo un carrozzone", gli stipendi dei dirigenti sono "vergognosi" e così via - Maggioni replica: "Capisco che è molto più semplice concentrarsi sulle questioni di emolumenti e stipendi, ma per noi significa ancora e molto, molto di più. Ci allineano con la Bbc e questo è importante". 

"Penso che ci sia sempre più Rai contenta di quello che si fa, non credo sia un carrozzone - attacca dopo le polemiche di queste giorni - Ci sono un sacco di persone contente di essere guardate in faccia attraverso il vetro. Siamo i primi a farlo in questo paese, non siamo abituati a raccontare le cose in pubblico,  ma c'è una rivoluzione culturale e noi ne facciamo parte".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dal 2018 LaPresse distribuirà in Italia testi, foto e video di AFP

Accordo con il colosso francese. Marco Durante: "Crescere insieme". Christine Buhagiar: "Intesa con un attore principale del panorama italiano"

Il "cavallo morente" simbolo della Rai in Viale Mazzini

Rai, Comitato Informazione Pubblica: "Graduatoria Concorso 2015 resti unico riferimento per le assunzioni"

"A due anni di distanza, ancora non è dato sapere come l'azienda intenda agire per assicurare la salvaguardia e il rispetto delle posizioni e aspettative sorte in capo agli idonei"

Nicola Assetta entra in LaPresse. Sarà vicedirettore e capo area video

Il direttore Vittorio Oreggia: "Continua l'opera di espansione". Il presidente Marco Durante: "Il video è sempre più il nostro core business"

Tribunale di Torino condanna Blasting News a risarcire LaPresse

Il sito web sanzionato per l'utilizzo illegittimo di materiale fotografico