Lunedì 13 Novembre 2017 - 20:45

Qualificazioni, Azzurri fuori dal Mondiale: Italia-Svezia finisce 0-0

Nulla da rimproverare alla squadra dal punto di vista dell’impegno, ma gioco anche questa sera ce n’è stato poco

Italia vs Svezia- Qualificazioni ai mondiali di Russia 2018  - "Stadio S.Siro  "

Piangono gli azzurri in mezzo al campo. Buffon consola tutti. La partita di oggi è stata giocata con il cuore, ma c’è stato ancora poco gioco. Nulla da rimproverare agli azzurri dal punto di vista dell’impegno, ma la squadra ha smesso di giocare dalla sconfitta con la Spagna e Ventura non è riuscito a trovare le contromisure. La Svezia si è difesa come era chiaro che sarebbe successo. Sarà quasi certamente la fine di Ventura come ct al quale, già questa sera, tutti rinfacceranno di non aver messo in campo Insigne.

Smetteranno anche in tanti: da Buffon a Chiellini. Piange Buffon: “Mi spiace non per me, ma per il movimento... anche dal punto di vista sociale”. E ancora: "Non abbiamo sottovalutato niente. Non siamo riusciti a esprimerci come potevamo. C’e’ mancata la lucidita’. Ma quando gli episodi ti danno torto vuol dire che te lo sei meritato”. Poi, alla domanda sul futuro del calcio italiano, ha belle parole per Donnarumma e Perin: "Sono tranquillo, con loro l'Italia sarà in buone mani".

Gli azzurri, sparsi per il campo, o piangono (Belotti, Immobile) o hanno facce attonite (Parolo). Il pubblico (non te l'aspetti) li applaude.

SECONDO TEMPO

E’ finita. L’Italia non andra’ ai mondiali di Russia dell’anno prossimo in Russia. Questa volta gli azzurri se la sono giocata

Ultimo minuto, tutti stanchissimo. Tira Florenzi, deviazione. Altro angolo

Angolo, tutti in area, compreso Buffon. Sulla respinta, tira Jorginho. Fuori

1’ di recupero c’e’ un tocco di mano in area svedese. Ma c’e’ stato un rimbalzo e Lahoz questa volta ha ragione

5 minuti di recupero

41’ Gran tiro al volo di El Sharawy. Grande parata di Olsen. Poi, sul cross di Florenzi c’e’ un colpo di testa di Parolo fuori di poco

40’ Belotti prova il sinistro da fuori. Palla sul fondo

38’ Berg segna in netto fuorigioco. L’arbitro aveva gia’ fischiato

A rivederlo al rallenty non c’e’ rigore su Belotti

33’ Belotti in area. Forse c’e’ un fallo. Lahoz ha deciso che rigori non ne da’

32’ Chiellini va via sulla  sinistra, si libera di Berg che si butta a terra. Centro da sinistra. Sulla palla arriva Florenzi: tiro alto

29’ entra Bernardeschi per Candreva. Florenzi va a destra

28’ tiro da fuori di Candreva . Olsen blocca a terra

25’ angolo Italia. Batte Florenzi. Esce Olsen Barzagli la mette furi. Per la Svezia esce Classon e entra Rhodien, giocatore del Crotone

22’ ammonito Thelin per fallo su Bonucci

20’ cross da sinistra di Florenzi. Deviazione di Lustig: traversa. Gli svedesi perdono un sacco di tempo ma ci sta

19’ fallaccio di Lustig su El Sharawy. Giallo per lo svedese

18’ centro basso e molto bello di Candreva. Immobile al volo. Fuori di niente

17' stanno per entrare Belotti e El Sharawy. Escono Darmian e Gabbiadini. Italia a trazione anteriore

15' angolo per l’Italia. Tiro di Candreva deviato

14’ Bonucci butta via la maschera. Continuera’ senza protezione

Si scalda anche El Sharawy

12’ bella azione sulla destra tra Candreva e Immobile. Palla dietro per Chiellini, tiro deviato che finisce facile per la presa di Olsen

In panchina viene chiamato De Rossi per andare a scaldarsi che non sembra d’accordo. Entrera’ Belotti. Nella Svezia e’ entrato Kisetelin al posto di Toivonen

8’ ottimo centro da sinistra di Darmian. Florenzi spara al volo. Olsen e’ battuto ma la palla ha un giro a uscire e va fuori di pochissimo

1’ lunga azione dell’Italia. Lungo lancio di Candreva da destra, Lusthi si fa superare dal pallone. Darmian aggancia Lusthi lo attacca e gli molla una ginocchiata nelle costole. Sarebbe rigore ma l’arbitro vede un fallo di mano di Darmian che non c’e’. E’ il quarto rigore (2 per parte) che l’arbitro non vede

Nessun cambiamento. Bonucci ce la fa

PRIMO TEMPO

43’ Florenzi fa un numero, salta un uomo e entra in area da sinistra. Sceglie il tiro da posizione difficile. Fuori

42’ colpo di testa di Bonucci. Alto di poco. L’Italia adesso c’e’

41’ Immobile da sinistra per Parolo che viene anticipato di un attimo

40’ azione Darmian-Immobile che tagli verso il centro da sinistra. Palla a Parolo che spara alto

39’ Occasionissima Italia. Jorginho verticalizza per Immobile che riesce a superare Olsen. Il portiere tocca il pallone che va verso la porta. Granquist salva un attimo prima del gol

38’ Classon viene sfiorato da Florenzi e si butta a terra. Cerca il fallo ma prende solo il rimprovero dell’arbotro

35’ Ora l’Italia pressa abbastanza i difensori svedesi che perdono palla. Sulla ripartenza Chiellini serve Darmian sulla sinistra, ma il difensore sbaglia il controllo

34’ Bonucci ce la fa e resta in campo

28’ si fa male Bonucci. Forse non ce la fa. Subito dopo azione della Svezia, palla in area. C’e’ un mani di Barzagli su tiro di Forsberg. L’arbitro non da’ il rigore (meno netto degli altri due) Forsberg protesta e prende il giallo

25' Lunga azione dell’Italia. Cross di Immobile,  palla che arriva dall’altra parte. Candreva spara in cors, alto di pochissimo. La migliore occasione per l’Italia

22’ Tiro di Forsberg dal limite destro. Buffon blocca a terra vicino al suo palo

21’ Picchiano tutti. Barzagli stende Forsberg. Giallo anche per lui dopo quello di Chiellini

19’ Gabbiadini a Candreva. Cross. Angolo. Respinta di Toivonen

16’ Si fa male Johansson: distorsione al ginocchio. Movimento innaturale nell’agganciare il pallone. Johansson lascia il campo in barella. Entra Svensson

15’ Jorgihno verticalizza per Immobile che arriva sul fondo e tira da posizione impossibile sull’esterno della rete

12’ questa volta sarebbe rigore per la Svezia. Mano in area di Darmian su un rimpallo, il difensore del Manchester aveva il  braccio largo. Era rigore per la Svezia. L’arbitro fa cenno che non c’e’ niente. Pari e patta

11’ azione dell’Italia sulla sinistra. Angolo, batte Gabbiadini. Nienye di fatto

10’ errore nel disimpegno. Buffon rischia ma se la cava.

8’ Parolo in area. Gustinsson gli entra da dietro e lo prende abbastanza netto. Poteva essere rigore. L’arbitro dice di no. Chiellini stende un avversario e prende il giallo

5’ ancora nessuna azione di rilievo. La prima è dell’Italia: Parolo a Candreva, cross da destra troppo lungo. Darmian aggancia dall’altra parte e mette in mezzo e indietro. Tiro di Florenzi, fuori di un po’

Toivonen va da Bonucci e gli indica la maschera con fare ironico. Bonucci non la prende bene perché Toivonen è proprio quello che all’andata gli ha rotto il naso. Scaramucce

Gli azzurri cantano il coro con una foga mai vista. Compreso Jorginho. Florenzi a squarciagola. Immobile ispirato...

Milano, Italia e Svezia entrano in campo: 74 mila spettatori a San Siro. Tutti cantano in coro il ‘popopopopopo” che fu la colonna sonora del mondiale 2006. Poi il pubblico sbaglia e fischia l’inno svedese. Buffon applaude ostentatamente e i suoi compagni lo seguono.

FORMAZIONI

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, Jorginho, Florenzi, Darmian; Gabbiadini, Immobile. A disp. Donnarumma, Perin, Rugani, Gagliardini, Belotti, Insigne, Astori, De Rossi, Eder, Bernardeschi, Zappacosta, El Sharawy. All. Ventura.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lusting, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Johansson, Larsson, Forsberg; Toivonen, Berg. A disp. Olsson, Thelin, Guidetti, Johnsson, Helander, Svensson, Kraft, Jansson, Rohden, Durmaz, Sema, Nordfeldt. All. Janne Andersson. Arbitro Lahoz 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FIGC President Carlo Tavecchio gestures during a news conference in Rome

"Molestata da Tavecchio nel suo ufficio". La denuncia di una dirigente sportiva

La donna ha raccontato al Corriere diversi episodi e ha detto di avere le prove video e audio. Figc verso il commissariamento

Lazio - Napoli

Napoli, Sarri e la Champions League: "Con lo Shakhtar conta solo vincere"

Gli azzurri si preparano al tutto per tutto contro gli ucraini: dovranno vincere senza subire reti o con due gol di scarto