Mercoledì 04 Ottobre 2017 - 21:00

Catalogna, Puigdemont: "Re ci ha deluso, avanti con nostro sogno"

In arrivo dichiarazione d'indipendenza. Rajoy dice no a mediazione Podemos

Catalogna, Puigdemont: "Re ci ha deluso, avanti con nostro sogno"

Ieri il re Felipe VI di Spagna "ha deluso tante persone in Catalogna, che in diversi momenti sono state al suo fianco". È quanto ha detto il governatore della Catalogna, Carles Puigdemont, nel suo atteso discorso di stasera. Il re ieri "non ha parlato dei catalani che sono stati vittime della brutalità della polizia" e "avrebbe avuto l'opportunità per rivolgersi a tutti i cittadini, che dovrebbe rispettare tutti", invece "ha deciso di semplicemente sostenere il governo spagnolo", ha detto ancora il presidente della Generalitat.

Il Parlamento catalano si riunirà lunedì alle 10 e l'unico punto all'ordine del giorno è l'intervento del governatore Carles Puigdemont. È quanto riferisce la giunta dei portavoce del Parlamento, che riunisce portavoce di diversi gruppi parlamentari. Nell'ordine del giorno non è menzionato esplicitamente una dichiarazione di indipendenza, nonostante il partito Cup abbia riferito che quel giorno ci sarà una dichiarazione di indipendenza a seguito del referendum del 1° ottobre scorso, dichiarato illegale da Madrid e sospeso dalla Corte costituzionale. Erano stati JxSí e Cup a chiedere la riunione plenaria per lunedì al fine di applicare i risultati del referendum.

Il premier spagnolo, Mariano Rajoy, ha respinto la proposta del leader di Podemos, Pablo Iglesias, di cercare una mediazione per dialogare con il governatore della Catalogna Carles Puigdemont, dicendo che non può parlare con chi ha posto un "ricatto così brutale allo Stato". Lo riferiscono fonti della Moncloa. Iglesias aveva chiesto a Rajoy e Puigdemont di sedersi per accordarsi su una squadra di mediatori che godessero della fiducia di entrambi e intavolare un dialogo per sbloccare la situazione in Catalogna. Iglesias aveva riferito che Rajoy non aveva risposto con un no, ma dalla Moncloa si sottolinea che il premier ha spiegato al leader di Podemos che ciò che Puigdemont deve fare è rinunciare alla dichiarazione unilaterale di indipendenza, che "non è negoziabile".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Grecia fuori dal tunnel, stop all' austerity

Grecia, dalla troika a Tsipras: le tappe principali della crisi

Passo per passo, gli avvenimenti che hanno protato il Paese in ginocchio

Grecia fuori dal tunnel, stop all' austerity

Grecia fuori dal piano salvataggio coi segni di 8 anni di austerità

Le riforme economiche che hanno chiesto in cambio dei finanziamenti hanno portato il Paese quasi in ginocchio

 I Backstreet Boys in concerto a New York

Usa, paura al concerto dei Backstreet Boys. Crolla struttura: 14 fan feriti

Una forte tempesta ha rovesciato l'ingresso del posto che avrebbe dovuto ospitare il live della band a Thackerville, nell'Oklahoma

Migranti, nave Diciotti entra nel porto di Trapani

Nave Diciotti, Salvini: "O interviene l'Europa o riaccompagneremo i migranti in Libia"

Il ministro Toninelli sulla nave Diciotti con 177 persone a bordo attacca Malta: "Ancora inqualificabile. L'Ue si faccia avanti"