Mercoledì 06 Aprile 2016 - 19:00

Pubblicità Gucci vietata in Uk per modelle troppo magre

In una foto si vede un'indossatrice in piedi con un abito fantasia: per l'ente regolatore è "scheletrica"

Pubblicità Gucci vietata nel Regno Unito per modelle troppo magre

La pubblicità di Gucci per la collezione donna 'Cruise 2016' è stata vietata ed etichettata come "irresponsabile" per la presenza di modelle troppo magre. La decisione arriva dalla Advertising Standards Authority (Asa), ente regolatore britannico delle pubblicità sui media. La campagna pubblicitaria del brand italiano è composta da un video e alcune fotografie. In alcuni scatti si vede una modella seduta su un divano e in altri una modella in piedi con un abito fantasia, appoggiata con le spalle al muro. L'ente regolatore ha classificato la modella in piedi come "magra in modo malato" e "scheletrica". L'annuncio è stato bandito in quanto viola le norme in materia di pubblicità responsabile. 

Una delle foto 'incriminate'

Il video pubblicitario apparso sul sito del Times nel dicembre 2015 era stato denunciato da una persona che ha messo in dubbio i contenuti dello spot. L'Asa ha accolto la denuncia: "Abbiamo considerato che il busto e le braccia (della modella ndr.) fossero troppo sottili e sembravano sproporzionati rispetto alla testa e la parte inferiore del corpo. Inoltre la sua posa allunga il busto e accentua la sua vita che appare molto piccola". E ancora: "L'espressione cupa del viso e il makeup scuro, soprattutto intorno agli occhi, rendono il suo viso dall'aspetto malato". Concludendo, l'Asa ha aggiunto: "Per queste ragioni abbiamo ritenuto che la modella appoggiata al muro sembra essere magra in modo insano, pertanto la pubblicità è irresponsabile". 

La casa di moda ha replicato dicendo che gli annunci facevano parte di un video che mostrava un party ed era rivolto a un pubblico adulto e sofisticato in sintonia con il tipo di lettori del Times. Inoltre, ha replicato che la modella non sembrava "magra in modo malato", ma "tonica e snella", perché in nessuno degli annunci pubblicitari appariva con un'ossatura visibile e il makeup è naturale non pesante. L'Asa ha risposto alla maison Gucci che quella pubblicità non deve più ricomparire nella sua attuale forma.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vanessa Incontrada disegna la nuova capsule collection per Elena Mirò

Vanessa Incontrada disegna capsule collection di Elena Mirò

Al concept store Miroglio Piazza della Scala a Milano il lancio della collezione disegnata dall'attrice

Italiani pazzi per lo shiatsu, dal 18 al 25 la settimana dedicata

Italiani pazzi per lo shiatsu, per liberarsi dallo stress

"Uno dei principali benefici è che è uno strumento per conoscere meglio se stessi"

Moda, Noemi testimonial per Fiorella Rubino con la collezione 'Remix'

Noemi testimonial per Fiorella Rubino con la collezione 'Remix'

La cantante ha reinterpretato i look della collezione autunno/inverno 2016

Venezia 73, Carrozzini: Vi racconto mia madre, la stilista Franca Sozzani

Carrozzini: Vi racconto mia madre, Franca Sozzani

Il regista figlio d'arte ha presentato alla mostra 'Franca: caos and creation'