Lunedì 12 Giugno 2017 - 18:00

Proteste in Russia, centinaia di fermati: arrestato blogger Navalny

Il leader dell'opposizione in manette prima delle manifestazione. Tanti in piazza a Mosca e San Pietroburgo contro la corruzione

Russia, proteste anti-corruzione a Mosca e San Pietroburgo

La polizia ha fermato 500 persone tra i dimostranti scesi in strada a San Pietroburgo per protestare contro la corruzione del governo. Lo ha fatto sapere il ministro dell'Interno russo, aggiungendo di ritenere che siano stati 3.500 i manifestanti che hanno preso parte alle proteste. I dati ufficiali diffusi dai media forniscono cifre più alte: 750 fermi a Mosca e 900 a San Pietroburgo.

Prima delle manifestazioni è stato arrestato il leader dell'opposizione russa Alexey Navalny all'ingresso della sua casa a Mosca. Lo ha reso noto la moglie del blogger, Julia Bulk, usando l'account Twitter del marito. Navalny, spiega la donna, ha chiesto che non vengano cambiati i piani per le proteste previste oggi nel centro di Mosca. In un video di questa notte, Navalny ha esortato i suoi sostenitori a recarsi nella centralissima piazza Pushkin per poi arrivare fino in via Tverskaya, importante arteria commerciale che porta direttamente a piazza Rossa e al Cremlino.

Inizialmente il corteo doveva partire da corso Sakharov ma poi il blogger e dissidente ha denunciato di essere stato "ostacolato" nella creazione dell'evento. Il cambio è stato considerato una provocazione da parte delle autorità russe date che oggi in centro a Mosca si terranno anche le celebrazioni per il 'il giorno della Russia'. Allo stesso tempo, il portavoce dell'oppositore ha fatto sapere che è stata tolta l'elettricità nell'ufficio di Navalny.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra