Sabato 15 Ottobre 2016 - 09:15

Migliaia di profumi contraffatti sequestrati a Palermo

Fra i marchi falsificati Burberry, Calvin Klein e Chanel

Profumi contraffatti sequestrati a Palermo

I finanzieri del gruppo di Palermo hanno sequestrato circa 175 mila profumi con il marchio contraffatto di note case. Nel corso dei controlli volti a contrastare il fenomeno della contraffazione, le Fiamme Gialle hanno ispezionato una ditta palermitana dedita alla produzione e alla vendita all'ingrosso di profumi. La ditta si è rivelata essere una struttura creata ad hoc da un'imprenditrice palermitana per la produzione, l'assemblaggio e l'immissione in commercio di prodotti contraffatti, fac-simile degli originali.

Infatti, oltre ai profumi "falsi" già pronti, i finanzieri hanno trovato nei locali un macchinario per la miscelazione dei coloranti e delle fragranze, nonché contenitori, etichette, cartoncini, flaconi, adesivi e semilavorati con stampigliato il marchio contraffatto di note case di profumi quali Burberry, Calvin Klein, Dolce e Gabbana, Cavalli, Ferrari, Chanel, Ugo Boss, Ermes, Bulgari. La donna, con precedenti specifici, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Palermo per i reati di produzione ed immissione in consumo di prodotti con marchi falsi, contraffazione e ricettazione.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, presidio memoria lavoratori della Lamina

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda: morto il quarto operaio

Era sopravvissuto ma è rimasto in condizioni critiche per giorni. Nella disgrazia hanno perso la vita altri tre colleghi: uno era il fratello

"Fate troppo chiasso": sacerdote picchia bimbi durante l'ora di catechismo

E' accaduto in una parrocchia di Dragona (Roma Sud). Il religioso è stato denunciato

Nave Aquarius soccore barcone di migranti al largo della costa libica

Migranti, ancora emergenza nel Mediterraneo, muore bimbo di tre mesi

La ong Proactiva Open Arms: "Desolazione, rabbia, impotenza". Soccorse 256 persone

Studenti del Liceo Bottoni ordinano i libri appartenuti a Lucrezia Rendina morta nel terremoto di Arquata del Tronto

Roma, prof arrestato per abusi su studentessa: "Tutto vero, ma ero innamorato"

Interrogato in carcere il docente del liceo Massimo: "Era un rapporto consenziente, in 25 anni di insegnamento non mi è mai successo"