Giovedì 22 Giugno 2017 - 12:30

Procuratore Roberti: Cosa Nostra in crisi ma non abbassare guardia

"Ci sono i nuovi capi delle mafie, non ci culliamo sugli allori"

Procuratore Roberti: Cosa Nostra è in crisi ma non abbassare guardia

"Cosa Nostra è in fase di crisi. La situazione è molto controllata. La mafia siciliana ha difficoltà nell'individuare nuovi referenti". Lo ha affermato il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti durante la presentazione della relazione annuale dell'attività della procura.

"Ci sono i nuovi capi delle mafie, non ci culliamo sugli allori. Non bisogna abbassare la guardia. Per esempio a Casal di Principe lo Stato ha apparentemente vinto perché c'è un'amministrazione pulita, ma se non si rimuovono le cause e non si occupano gli spazi che riempivano i vecchi capi la camorra torna". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dibattito confronto tra le candidate presidenti del X Muncipio

Ostia,ballottaggio blindato ma si chiude senza big. Scintille Meloni-M5S

Al primo turno la candidata pentastellata Di Pillo è stata la più votata con il 30,21%, seguita da quella del centrodestra Picca con il 26,68%

Paolo Gentiloni e Walter Veltroni alla presentazione del libro "Quando"

Gentiloni: "Il centrosinistra sia largo e unito"

Il premier avverte: "Rifugiarsi nella nostalgia del passato è un rischio drammatico"

Gianfranco Fini ospite a "Porta a Porta"

Gianfranco Fini in Procura. E' stato sentito sul caso Tulliani

E' indagato per riciclaggio. Il cognato alla testa di un'organizzazione criminale che faceva girare milioni

Presidio dei Radicali Italiani per il biotestamento

Scheda, nella legge sul Biotestamento, il diritto di rifiutare cibo e acqua

Ecco il testo approvato lo scorso 20 aprile alla Camera. Stabilito il diritto alla dignità e all'autodterminazione