Giovedì 30 Luglio 2015 - 15:45

Privacy, Google risponde al garante francese: Il diritto all'oblio non è globale

L'autorità aveva ordinato al colosso di Mountain View la rimozione globale di tutti i link riguardanti chi voglia esercitare il proprio diritto all'oblio

Google

Braccio di ferro tra Google e il Garante per la privacy francese (Cnil), dopo che l'autorità ha ordinato al colosso di Mountain View la rimozione globale di tutti i link riguardanti chi voglia esercitare il proprio diritto all'oblio. Una decisione che segue la sentenza della Corte di giustizia europea, secondo cui i cittadini europei possono chiedere che i motori di ricerca eliminino tutte le pagine web contenenti dati personali giudicati non aggiornati, irrilevanti o dannosi. Google ha ricevuto più di 250mila richieste, accogliendone circa il 41%. Tuttavia, avrebbe limitato le rimozioni alle versioni 'europee' del motore di ricerca, come Google.de in Germania o Google.fr in Francia, sostenendo che oltre il 95% delle ricerche effettuate nel Vecchio Continente passano attraverso tali versioni 'locali'. Secondo quanto dichiarato dalla società statunitense sul suo blog, nessun Paese avrebbe il potere di controllare a quali contenuti possa accedere un utente che si trova in un altro Stato. "Abbiamo lavorato duramente per applicare la sentenza sul diritto all'oblio con accuratezza e continueremo a farlo", ha scritto Peter Fleischer, responsabile della privacy globale di Google, "tuttavia, come questione di principio, siamo rispettosamente in disaccordo con l'asserzione del Cnil di autorità globale sulla questione e abbiamo chiesto al Cnil di ritirare la notifica ufficiale". L'authority francese, dal canto suo, ha annunciato possibili multe nei confronti del motore di ricerca, in caso di violazione. Secondo Google, l'applicazione del diritto all'oblio a livello globale farebbe scattare una "corsa al ribasso", con il risultato che "il livello di libertà di Internet sia pari solo a quello del luogo meno libero del mondo". Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Birrificio Italiano in Via Ferrante Aporti 12

Gli italiani diventano bevitori di birra: amano le bionde, ma anche le speciali

Una ricerca dell'Osservatorio birra dimostra che il mercato birrario nazionale è in accelerazione

Press conferences before the opening of  the Electronic Entertainment Expo (E3) on Tuesday

Xbox si rinnova, Microsoft punta sui videogame originali

All'Electronic Entertainment Expo 2018 la società di Redmond ha presentato 52 giochi, tra cui 18 esclusive per console e 15 prime mondiali

Il futuro è ora: negli Stati Uniti arrivano le vetture volanti a uso ricreativo

Il prezzo di Flyer non è ancora stato reso noto e per il momento ne è stato presentato solo un prototipo

FILES-US-JAPAN-BEVERAGE-COCA-COLA

La Coca-Cola diventa alcolica: lanciati in Giappone i primi drink 'corretti'

L'azienda americana cerca di capitalizzare la crescente popolarità dei cocktail rinfrescanti "chuhai", particolarmente apprezzati dalle giovani donne