Lunedì 14 Marzo 2016 - 17:45

Primarie Napoli, commissione boccia secondo ricorso Bassolino

"Penso di aver vinto moralmente, politicamente e, se si fa luce sui seggi contestati, anche numericamente" aveva detto l'ex sindaco

Comizio Bassolino a Napoli

Bocciato dalla commissione di garanzia delle primarie del centrosinistra a Napoli anche il secondo ricorso presentato da Antonio Bassolino. Il dispositivo che rigettava il ricorso, secondo quanto si apprende, è stato approvato con 7 voti favorevoli, 3 contrari e un astenuto. 

'IN GIOCO I PRINCIPI'. "Alle primarie si paga un euro per significare che deve esserci una tale motivazione etica e politica che io pago per esercitare il mio diritto di voto; una delle condizioni che rendono infatti nullo il voto in un seggio e' non pagare l'euro: immaginate quindi se l'euro, invece di  essere non pagato, e' stato comprato e dato. Ecco perché ci sono in gioco principi fondamentali che riguardano non soltanto la citta' di Napoli ma il Paese".  Cosi' Antonio Bassolino, intervenuto a "Fatti e misfatti" su Tgcom24, prima della bocciatura.

'VITTORIA MORALE'. "Penso di aver vinto moralmente, politicamente e, se si fa luce sui seggi contestati, anche numericamente. Ho presentato subito ricorso dopo un video molto chiaro con fatti molto gravi, ma la commissione l'ha respinto con argomenti assurdi", ha sottolineato Bassolino. "E' evidente che sono successi fatti gravi: conosco la Costituzione e le leggi stabiliscono che entro 200 metri non si possa fare propaganda, immagini se si possono dare soldi per comprare voti" conclude Bassolino.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato, Paolo Gentiloni riferisce sul prossimo consiglio europeo del 19 e 20 Ottobre

Femminicidio, Grasso: Spostiamo il focus verso gli uomini, è da noi che parte il problema

Il presidente del Senato, Pietro Grasso, aderisce alla campagna di sensibilizzazione #dauomoauomo

Referendum autonomia: alle 12 l'affluenza è del 21% in Veneto, 6% in Lombardia

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Il segretario Pd alla festa del quotidiano 'Il Foglio': "Non possiamo arrivare al paradosso che qualcuno è intoccabile, inviolabile, ingiudicabile"

Referendum Lombardia, arrivate le voting machine a Milano

Referendum per l'autonomia, il voto in diretta: Veneto

Ecco i dati (affluenza, voti per il sì e per il no) della Regione Veneto