Venerdì 28 Aprile 2017 - 09:15

Premier, 0-0 nel derby di Manchester. Mou si salva in dieci

Ad approfittare del risultato è il Liverpool che resta così da solo al terzo posto nella corsa alla Champions League

Premier League, 0-0 nel derby di Manchester. Mourinho si salva in dieci

Nessun gol ma tante emozioni nell'attesissimo derby di Manchester valido per la 34/a giornata della Premier League inglese. Lo 0-0 dell'Etihad Stadium consente alla squadra di Pep Guardiola di mantenere il punto di vantaggio in classifica sui Red Devils di Mourinho quando entrambe devono giocare ancora cinque partite. Ad approfittarne è il Liverpool che resta così da solo al terzo posto nella corsa alla Champions League con una lunghezza proprio sui citizens.

Il City vede interrotta una serie di due vittorie di fila, lo United si ferma dopo tre successi consecutivi. La squadra di Mourinho è comunque imbattuta da ben 24 partite in campionato. Privo degli infortunati Ibrahimovic, Pogba e Mata, Mourinho schiera un tridente 'leggero' con Mkhitaryan al centro dell'attacco affiancato da Rashford e Martial. Schierato da titolare sulla sinistra anche l'azzurro Darmian. Guardiola replica con uno schieramento come sempre molto offensivo con Sterling, De Bruyne e Sane alle spalle di Aguero.

Anche senza reti non sono mancate le emozioni all'Emirates al termine di una partita combattuta ed equilibrata. Come da copione delle tante sfide fra Guardiola e Mourinho, è la squadra dell'ex tecnico del Barça, oggi padrona di casa, a fare la partita. I citizens provano in tutti i modi a trovare un varco nella retroguardia avversaria, finendo però per prestare il fianco alle rapide ripartenze di Rashford e Martial. La prima occasione pericolosa è per il Kun Aguero che dopo nove minuti colpisce un palo esterno su assist di De Bruyne. L'attaccante argentino sembra in palla e prova più volte la conclusione, senza fortuna. Poco prima dell'intervallo si vede finalmente lo United, con un colpo di testa di poco fuori di Herrera su cross di Rashford.

Nella ripresa la musica non cambia ed è sempre il Manchester City a rendersi pericoloso con Sterling, vicinissimo al gol con un sinistro da centro area. Nel momento di massima spunta Guardiola perde per infortunio il portiere Bravo, uscito in barella e sostituito da Caballero. Il tecnico dei citizens si gioca anche la carta Gabriel Jesus, nella speranza di pescare il jolly. Anche perché nel frattempo lo United era rimasto in dieci per l'espulsione di Fellaini all'84'. Il centrocampista belga viene ammonito per un fallo ruvido a metà campo, la reazione nei confronti dell'arbitro è plateale e inevitabile scatta il rosso. Il City prova ad approfittarne proprio con il neo entrato attaccante brasiliano, che si vede però annullato in pieno recupero un gol per fuorigioco.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Il commento dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa di Spagna

Philippe Coutinho

Barcellona, è vicino l'arrivo di Coutinho e Dembelé

I blaugrana stanno cercando di colmare il vuoto lasciato da Neymar

Supercoppa di Spagna al Real Madrid: Barcellona ancora ko 2-0

Supercoppa di Spagna al Real Madrid: Barcellona ancora ko 2-0

Conquistata dai Blancos per la decima volta. Decisivi Asensio e Benzema

Barcelona v Real Madrid Spanish Super Cup First Leg

Ronaldo contro la squalifica: "È una persecuzione"

Non è contento l'asso portoghese per lo stop di cinque giornate e si sfoga su Instagram