Martedì 10 Maggio 2016 - 19:00

Poste, nel I trimestre utili e ricavi in crescita

Caio: Conti dimostrano buoni progressi trasformazione

Poste, nel I trimestre utili e ricavi in crescita

Poste Italiane ha chiuso il primo trimestre del 2016 con un utile netto a 367 milioni, in aumento del 18% rispetto ai 311 milioni dei primi tre mesi dello scorso anno, e ricavi consolidati di 9,8 miliardi di euro, in aumento del 14,2% a fronte degli 8,5 miliardi di un anno prima. Poste evidenzia in una nota la positiva performance del comparto Servizi Assicurativi e Risparmio Gestito, i cui ricavi, pari a 7,2 miliardi, risultano in aumento del 20,2% rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio, e la tenuta del comparto finanziario, che genera ricavi per 1,6 miliardi, che hanno più che compensato l'attesa flessione dei ricavi da Servizi Postali e Commerciali (-4,8% a 936 milioni), indotta principalmente dalla riduzione dei volumi sulla corrispondenza (-9,9%). In crescita i ricavi del comparto pacchi in aumento del 3,8% rispetto al precedente esercizio e pari a 156 milioni.

La posizione finanziaria netta del gruppo presenta un avanzo di 8,72 miliardi di euro rispetto agli 8,66 miliardi al 31 dicembre 2015. La posizione finanziaria netta industriale presenta un avanzo di 118 milioni di euro. Nel primo trimestre del 2016, le masse gestite/amministrate da Poste sono aumentate del 2,2% rispetto ai 475,9 miliardi del 31 dicembre 2015 e ammontano a 486,5 miliardi. Il valore beneficia principalmente di una crescita delle riserve tecniche del comparto assicurativo Vita, di una positiva dinamica del risparmio postale e della raccolta diretta BancoPosta sui conti correnti.

Il gruppo ha inoltre avviato il processo di rinnovamento e digitalizzazione degli uffici postali attraverso il roll-out della connettività wi-fi su oltre 900 uffici postali. Inoltre Poste ha dato il via libera al processo di assunzioni annunciato con il piano industriale, con oltre 500 inserimenti realizzati nel corso del primo trimestre 2016.

"Il primo trimestre 2016 si chiude con un'ulteriore crescita di ricavi e margini. A dimostrazione del buon progresso di Poste nel percorso di trasformazione e crescita definito nel piano industriale", è il commento ai conti di Francesco Caio, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, "nel settore finanziario abbiamo registrato, nella raccolta del risparmio postale e di conto corrente, una dinamica positiva rispetto allo stesso periodo del 2015. Sui conti correnti questo ha prodotto una crescita delle giacenze di circa 2,8 miliardi, superiore alle nostre previsioni, che almeno in parte pensiamo di mantenere per il resto dell'anno".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

PD - Sit in del Partito democratico sotto la sede dell?Agcom

Fatturazione ogni 4 settimane: stop per legge, ma le Telco vanno avanti

AgCom e Parlamento sono intervenuti, ma le compagnie telefoniche continuano a proporli. Per i consumatori un danno da un miliardo all'anno

Euro sign seen at former ECB headquarters in Frankfurt

La PA italiana paga a oltre 100 giorni. Deferita alla Corte Ue

A tre anni dalla prima denuncia, situazione deprecabile. Il pubblico deve alle aziende circa 64 miliardi

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Istat, aumentano gli occupati. Ma sono a tempo determinato

Occupazione in crescita, ma qualitativamente discutibile. Diminuiscono gli "scoraggiati"

AUT, Jahresrückblick 2017

Volano i bitcoin. La criptomoneta elettronica vale 12mila dollari

Il loro valore continua a salire. C'è timore di una bolla che potrebbe esplodere, ma anche la possibilità che salgano ancora