Giovedì 11 Agosto 2016 - 10:15

Pordenone, sequestro da 2,5 milioni a rom 'nullatenenti'

Tra le attività illegali degli indagati il commercio di Ferrari, Lamborghini e Porsche

Pordenone, sequestro da 2,5 milioni a rom 'nullatenenti'

La guardia di finanza di Pordenone ha sequestrato 12 ville di pregio, 3 terreni edificabili, un appartamento e un locale commerciale per un valore di 2,5 milioni di euro. I beni appartenevano a due famiglie rom, residenti tra la provincia pordenonese e quella veneziana, che al fisco risultavano nullatenenti. Gli indagati, con modalità illecite, erano dediti al commercio di autovetture di grossa cilindrata, tra cui Ferrari, Lamborghini e Porsche, oltre alla costruzione e vendita di ville di lusso e la lucidatura e doratura degli arredi sacri di proprietà della Chiesa.

LEGGI ANCHE Sequestrati elicottero e castello a nobile: per il fisco era nullatenente

Nei loro confronti pende la richiesta di applicazione delle misure di prevenzione patrimoniale in quanto si ritiene che vivessero abitualmente con i proventi di attività delittuose. Le stesse misure saranno oggetto delle udienze già fissate dal Tribunale di Prevenzione di Pordenone per il prossimo mese di settembre.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

San Raffaele, si è suicidato Mario Cal

Mafia, spallata a fiancheggiatori Matteo Messina Denaro: 30 indagati

Blitz a Castelvetrano (Trapani). Coinvolte persone arrestate negli anni o che hanno avuto legami con il latitante

Ucraina vaccinazione

Vaccini, Consulta: "Diritto a indennizzo in caso di menomazioni permanenti"

Sempre che sia accertato un nesso di causalità tra somministrazione del vaccino e menomazione permanente

Rapina con sparatoria a Portile (MO)

Viterbo, coniugi uccisi in casa e avvolti nel cellophane: si cerca il figlio

L'uomo al fratello aveva raccontato di aver portato i genitori in una clinica senza indicare il nome della struttura

Ingresso scuola Materna in via Aretusa

Cosenza, bimbi maltrattati alla scuola d'infanzia: sospese due maestre

Pizzicotti, schiaffi e tirate d'orecchio verso i piccoli