Martedì 23 Febbraio 2016 - 18:45

Pomeriggio5, nessuna traccia del corpo di Isabella Noventa

Proseguono le ricerche dei sommozzatori nel fiume Brenta

Pomeriggio5, nessuna traccia del corpo di Isabella Noventa

Proseguono le ricerche del corpo di Isabella Noventa nel fiume Brenta. L'inviato di 'Pomeriggio Cinque' spiega a Barbara D'Urso che i sommozzatori del nucleo di Firenze sono appena rientrati e che le verifiche con il georadar non hanno dato risposte. Le ricerche, per ora, continuano ad essere infruttuose. Durante la trasmissione viene fatto vedere un video della polizia: sono le immagini che incastrano la sorella di Freddy Sorgato, Debora, complice del fratello e della tabaccaia Manuela Cacco. I tre avrebbero messo in piedi insieme la messinscena per non risultare coinvolti nella morte di Isabella ed avere un alibi. I tre sono però stati incastrati dalle celle telefoniche. Durante il programma c'è anche la testimonianza di Luca, il proprietario della balera dove Freddy andava a ballare le danze latinoamericane. L'uomo spiega: "Noi qua ci sentiamo tutti traditi. E tutto è peggiorato dopo la scomparsa del sommozzatore. Questo mondo non è così".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Alpinista cade da parte a Cortina d'Ampezzo: è grave

Alpinista cade da parete a Cortina d'Ampezzo: è grave

Legato a barella è poi stato recuperato con un verricello e trasportato al Rifugio Giussani

Arrestato conducente Audi gialla usata per furti nel Nordest

Arrestato conducente Audi gialla usata per furti nel Nordest

L'uomo, un 36enne, è stato catturato al confine tra l'Albania e la Grecia

Denunciato truffatore seriale su Internet: oltre 250 vittime

Denunciato truffatore seriale su Internet: oltre 250 vittime

Aveva creato 2131 utenze telefoniche con le quali si presentava agli acquirenti

Gmg, allarme meningite: in Veneto 480 giovani sottoposti a profilassi

Gmg, allarme meningite: in Veneto 480 giovani sottoposti a profilassi

Boom di richieste di assistenza dopo la morte di una ragazza italiana a Cracovia