Martedì 02 Febbraio 2016 - 18:30

Pomeriggio 5, Pozzuoli: medico che ha fatto nascere bimba

"E' stato molto difficile mantenere la concentrazione e fare tutto nel minor tempo possibile"

Pomeriggio 5, caso Pozzuoli: parla medico che ha fatto nascere bimba

 A 'Pomeriggio 5', condotto da Barbara d'Urso, si passa poi al caso della donna di Pozzuoli alla quale il compagno ha dato fuoco con l'alcol mentre era all'ottavo mese e mezzo di gravidanza. A parlare è Angelo Lizzi, il medico dell'ospedale Cardarelli di Napoli che ha fatto nascere la bimba: "L'intervento è stato difficile perché la gravidanza era prematura. Ma la necessità è stata soprattutto quella di far nascere subito Giulia Pia per non farla rimanere intossicata. Fortunatamente la bimba è nata nel giro di un minuto e in 15 minuti abbiano ultimato l'operazione. E' stato molto difficile mantenere la concentrazione e fare tutto nel minor tempo possibile".

"La bimba appena nata ha pianto e questo è stato un grande traguardo per noi", aggiunge il professore. "Se Carla tornerà come prima dopo le ustioni? Io lo spero con tutta l'anima. Le condizioni sono critiche ma ci sarà uno sforzo straordinario per riuscire in questa impresa", conclude Lizzi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caso Melania Rea, il padre: Parolisi in carcere civile? Chiedo chiarezza

Caso Melania Rea, il padre: Parolisi in carcere civile? Chiedo chiarezza

Parolisi è stato condannato a 20 anni per l'omicidio della moglie 29enne, uccisa con oltre 30 coltellate

Madre e figlio pestati sulla metro: Nessuno ci ha aiutato

Madre e figlio pestati sulla metro: Nessuno ci ha aiutato

La testimonianza di Elena e Maurizio a 'Pomeriggio 5'

Ragazza annegata nel Bracciano, padre: Sentenza molto amara

Ragazza annegata nel Bracciano, padre: Sentenza molto amara

Ridotta da 18 a 14 anni la pena di Marco Di Muro, l'ex fidanzato della 16enne Federica

Roma, archiviata indagine su Raggi per consulenza asl

Roma, archiviata indagine su Raggi per consulenza asl

Al centro dell'inchiesta la mancata dichiarazione dell'incarico e del relativo compenso per la collaborazione