Giovedì 18 Febbraio 2016 - 17:45

Pomeriggio 5, caso Noventa: in corso ricerche del corpo

L'ex fidanzato Freddy Sorgato ha confessato di aver ucciso Isabella in un "gioco erotico finito male"

Sul luogo indicato da Freddy

'Pomeriggio 5', condotto da Barbara d'Urso, apre oggi sul caso di Isabella Noventa, dopo la svolta nelle indagini che ha portato al fermo di Freddy Sorgato, della sorella Debora e dell'amante dell'uomo Manuela Cacco. L'ex fidanzato Freddy Sorgato ha confessato di aver ucciso Isabella in un "gioco erotico finito male" e oggi pomeriggio ha portato gli inquirenti sul luogo in cui dovrebbe essere il corpo della donna.

Sul posto, che si trova nella zona di Noventa Padovana (Padova) e dista tre chilometri dalla casa di Sorgato, sono in corso le ricerche dei corpo. "C'è un gommone e adesso i vigili del fuoco stanno calando una sonda con una telecamera in acqua per cercare qualche traccia del corpo", racconta uno degli inviati del programma. "Stanno controllando un raggio molto ristretto del fiume quindi Freddy deve aver indicato agli inquirenti un punto molto preciso", aggiunge il giornalista.
 

L'ERRORE DI MANUELA CACCO  Gli inquirenti sono riusciti a scoprire che quella ripresa dalle telecamere di sorveglianza non era Isabella ma Manuela Cacco (amante di Freddy Sorgato) a causa di un errore 'di stile': la donna si è messa la borsa a tracolla, cosa che Isabella non era solita fare, secondo quanto raccontato da suo fratello. Inoltre la Cacco - spiega Barbara d'Urso - quando è stata in caserma ha indossato la stessa borsa ripresa dalle telecamere e sarebbe stato proprio questo particolare ad incastrarla.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inaugurazione di 'Inno alla Bellezza' e anteprima dello spettacolo dell'Albero della vita in ex Area Expo

Expo, Anac manda atti a tre Procure

Evidenziate anomalie nella maggior parte delle 25 procedure analizzate

Brescia, Processo d'appello per Massimo Bossetti

Caso Yara, test dna che inchioda Bossetti valido, analisi irripetibile

Le motivazioni della sentenza con cui i giudici hanno condannato all'ergastolo il muratore di Mapello

Milano, in Centrale camper della Polizia di Stato contro la violenza sulle donne

#QuellaVoltaChe, su Twitter le donne raccontano le molestie subite

L'hashtag è stato lanciato dalla scrittrice Giulia Blasi e sta riunendo i racconti di centinaia di italiane