Lunedì 08 Febbraio 2016 - 17:45

Pomeriggio 5, caso Gloria Rosboch: le testimonianze

Focus sul caso della docente scomparsa nel torinese

Barbara D'Urso

 'Pomeriggio 5', condotto da Barbara d'Urso, apre oggi con il caso di Gloria Rosboch, l'insegnante 49enne del torinese sparita nel nulla il 13 gennaio dopo aver dato tutti i suoi risparmi a Gabriele, suo ex allievo 22enne. In studio viene ascoltata la testimonianza del parroco di Castellamonte, paese nel quale vive l'insegnante: "Questa ragazza si è sentita imbrogliata e truffata e dall'altra parte si è sentita delusa in amore. Lei era molto chiusa. Era una brava insegnante ma aveva un certo distacco con i suoi studenti. L'alunno è stato bravo a vendersi bene e lei è caduta nella trappola", afferma il parroco.

Parla poi il barista del locale in cui spesso si incontravano Gabriele e Gloria: "Era un ragazzo gentile, sensibile. Ma aveva degli atteggiamenti strani -  afferma l'uomo - Si sedevano in una zona del bar più intima, diciamo. All'inizio veniva lui da solo e poi più spesso con lei. Noi pensiamo che lei abbia ricevuto l'influsso di quel ragazzo così affabile per degli scopi secondari".
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Da Mancini a Fognini, il mondo dello sport in lutto per Genova

Il capitano del Genoa, Domenico Criscito era passato da poco sul Ponte Morandi. Non escluso un possibile rinvio di Samp-Fiorentina

Genova, crolla parte di un ponte sull'A10: si scava tra le macerie

Il gigante fragile sulla città. "Ma quel progetto era sbagliato"

Le critiche sull'infrastruttura progettata da Morandi. Le discussioni e le previsioni negli anni

Genova, crolla ponte sull’A10

Ferragosto difficile. Il disastro di Genova taglia in due l'Italia

Problemi di traffico per il crollo del Ponte Morandi che si ripercuotono sulle strade delle vacanze. E il maltempo aggiunge problemi

Genova, crolla ponte sull’A10

E il senatore Rossi avvertì: "Cedono i giunti sul Ponte Morandi"

Un'interrogazione "profetica" del 2016. La Gronda che doveva scaricare il traffico dal viadotto crollato. Quando i "No Gronda" vicini a 5 stelle attaccavano: "La favoletta del crollo del Morandi"