Lunedì 24 Luglio 2017 - 11:15

Polonia, svolta Duda: presidente blocca riforma Corte suprema

Dopo giorni di dure proteste, ha annunciato il proprio veto sul controverso provvedimento che minerebbe l'autonomia dei giudici

Polonia, svolta Duda: presidente blocca riforma Corte suprema

Svolta in Polonia, dove il presidente Andrzej Duda, ha annunciato il proprio veto alla contestata riforma della Corte suprema. Il presidente ha spiegato che porrà il veto a due dei tre provvedimenti che riformano il sistema giudiziario, che hanno causato proteste in Polonia e preoccupazione nell'Unione europea perché minerebbero l'autonomia della giustizia. "Ho deciso che li rimanderò alla Camera bassa del Parlamento, il che significa che porrò il veto alle misure sulla Corte suprema e sul Consiglio nazionale della magistratura", ha affermato Duda, dopo giorni di massicce proteste popolari.

L'annuncio di Duda arriva a sorpresa vista la sua vicinanza alla linea governativa (prima di essere eletto era membro del PiS, partito della premier Szydło) e, secondo gli analisti, questa decisione lo porterà allo scontro con il leader de facto del Paese Kaczynski, numero uno del PiS che però non ha un incarico formale all'interno dell'esecutivo.

Anche l'Unione europea aveva espresso preoccupazione in merito alla riforma, che darebbe al ministro della Giustizia il potere di indicare i giudici, mettendo a serio rischio l'imparzialità della Corte. 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia

Burma Rohingya crisis

Rohingya rimpatriati entro due anni in Birmania: la paura dei profughi

Raggiunto un accordo con il Bangladesh. Ma i rifugiati, in fuga dalle violenze, non vogliono tornare nello Stato di Rakhine

Dodici ragazzi segregati e legati in una casa in California

Arrestati i genitori. E' successo a Perris, a est di Los Angeles. Una si è liberata e ha chiamato la polizia. Una scena infernale

Anversa, crolla una palazzina: due morti tra le macerie. Escluso il terrorismo

L'esplosione causata da una fuga di gas. Alcuni abitanti estratti vivi, con altri c'è contatto. Altri due edifici interessati