Mercoledì 14 Dicembre 2016 - 15:15

Poletti: Con voto anticipato rinvio referendum sul Jobs act

La Consulta l'11 gennaio prenderà una decisione sull'ammissibilità dei quesiti

Poletti: Con voto anticipato rinvio referendum sul Jobs act

"Se si dovesse andare ad elezioni anticipate diventa ovvio che per legge l'eventuale referendum sul Jobs act sarebbe rinviato". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha risposto a chi gli chiedeva se nel dibattito interno al Pd la decisione della Corte Costituzionale sul referendum sul Jobs act potesse creare e favorire nuove spaccature. Poletti sul merito dell'eventuale sentenza ha aggiunto che "il governo attende la decisione nel pieno rispetto delle competenze della Corte Costituzionale".

La Consulta tratterà dell'ammissibilità delle richieste relative a tre referendum popolari abrogativi in materia di lavoro e Jobs act l'11 gennaio.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, Il candidato premier M5s Luigi Di Maio a pranzo con i vertici del Movimento

Parlamentarie M5S, Rousseau a singhiozzo. Disagi e proteste

Molte lamentele perché non si riesce a votare o mancano i nomi di alcuni candidati. Per i collegi uninominali sceglierà Di Maio

Porta a Porta. Ospite Beatrice Lorenzin

Lazio, Lorenzin contro LeU e avverte Zingaretti: "Pronta a candidarmi"

E' possibile che, a livello nazionale, Civica popolare vada con il Pd ma, a livello locale, corra da sola il 4 marzo nell'Election Day

Fontana insiste: "Anche nella Costituzione si parla di razze". E Salvini lo difende

Il candidato di centrodestra in Lombardia: "No al piano Gori-Bonino"

BELGIUM-BRUSSELS-EU-MOSCOVICI-ECONOMY-RECOVERY

Moscovici: "Voto in Italia rischio politico per Ue". E smonta Di Maio: "Deficit oltre il 3% è controsenso"

Il commissario Ue commenta anche le parole di Fontana sulla "razza bianca a rischio": "Dichiarazioni scandalose"