Venerdì 28 Aprile 2017 - 10:15

Jalkh rinuncia al ruolo di presidente del Front National dopo polemiche

L'attuale vicepresidente avrebbe espresso posizioni controverse in merito all'Olocausto

Polemiche su negazionismo: Jalkh rinuncia al ruolo di presidente del Front National

Jean-Francois Jalkh, vicepresidente del Front National designato a diventare presidente al posto di Marine Le Pen, ha rinunciato al ruolo dopo le polemiche per le sue presunte posizioni negazioniste dell'Olocausto. Lo ha detto in un'intervista televisiva con BFM TV Louis Aliot, compagno della Le Pen.

La candidata alle presidenziali, dopo il risultato del primo turno, aveva deciso di lasciare l'incarico per concentrarsi sulla campagna elettorale in vista del ballottaggio del 7 maggio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo