Sabato 05 Marzo 2016 - 11:30

Pjanic: Sempre sentito bene alla Roma, qui si punta in alto

Il centrocampista bosniaco: Spalletti? Lo conoscevo per quello che aveva fatto qua. E' tosto ma se fai quello che chiede lui ti protegge sempre

Pjanid durante Empoli-Roma

Roma, 5 mar. (LaPresse) - "Mi sono sempre sentito bene a Roma. Qui è diverso rispetto alle altre squadre, questa società punta sempre in alto. Una tifoseria come la nostra gli altri non ce l'hanno. Speriamo di avere lo stadio presto, ci servirà". Lo ha detto Miralem Pjanic, centrocampista della Roma, intervistato ai microfoni di Roma Radio.

Sulll'ottimo momento dei giallorossi spiega: "Mi sento bene, come tutto il resto della squadra. Giriamo bene, c'è sempre qualcuno che ti aiuta. Spalletti? Lo conoscevo per quello che aveva fatto qua. E' tosto ma se fai quello che chiede lui ti protegge sempre. Durante la settimana lavoriamo tanto e bene. In generale stiamo attraversando un buon periodo e ci sono ancora tanti punti da prendere". La mezzala bosniaca è carica in vista del ritorno di Champions League contro il Real Madrid: "Dovremo giocare bene, risultato dell'andata è stato severo. Conteranno i dettagli".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge Astra 4-0

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge l'Astra 4-0

A decidere le reti di Strootman, Fazio, Salah e l'autogol di Fabricio

Europa League, la diretta di Roma e Sassuolo

Europa League, Genk-Sassuolo 3-1. Poker della Roma

I giallorossi affrontano l'Astra Giurgiu, i modenesi il Genk

Pallotta: Nessuna trattativa per cedere la Roma ai cinesi

Pallotta: Nessuna trattativa per cedere la Roma ai cinesi

Il presidente giallorosso smentisce la vendita di quote a Cina Evergrande o a terzi

Roma, Spalletti: Credo in questa squadra, non sono deluso

Roma, Spalletti: Credo in questa squadra, non sono deluso

"L'eliminazione dalla Champions è dura da buttar giù, ma tornarci sopra vuol dire fare un passo indietro"