Lunedì 25 Dicembre 2017 - 09:45

Pioggia in arrivo a Santo Stefano: il meteo del 25 e 26 dicembre

Le previsioni per oggi e domani

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi sull'Italia: al nord estesa nuvolosità bassa su Liguria, Emilia-Romagna e restante pianura padano-veneta, con foschie dense e nebbie in banchi sulla pianura e lungo i litorali adriatici al mattino e nuovamente dopo il tramonto, con qualche debole precipitazione sulla Liguria e, in serata, anche lungo i litorali adriatici, sulla Lombardia e sul Piemonte orientale; cielo prevalentemente sereno sul settore alpino e prealpino, con nubi in lento aumento dalla sera sulle aree occidentali.

Al centro e in Sardegna: estesa nuvolosità bassa su Toscana, Umbria e settori nord e ovest della Sardegna, con qualche debole precipitazione sull'alta Toscana e nubi in temporaneo diradamento pomeridiano sulla Sardegna e in nuova formazione dalla sera; cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto del centro, con qualche locale addensamento in più sul Lazio dove le nubi basse aumenteranno ulteriormente su tutta la regione dal tardo pomeriggio/sera. Al primo mattino foschie anche dense e locali nebbie in banchi sulle aree pianeggianti e nelle valli interne.

Al sud e in Sicilia: irregolarmente nuvoloso per nubi basse sulla Campania specie dal primo mattino; sereno o al più poco nuvoloso sul resto del sud salvo addensamenti fino la tarda mattina/metà giornata sui settori tirrenici di Sicilia, Calabria e Basilicata e con nubi basse in aumento serale su Molise, Salento e Sicilia occidentale. Al primo mattino foschie localmente dense e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti specie di Campania, Molise e Puglia.

Temperature: minime in aumento su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Toscana, ovest Sardegna, Liguria e pianura lombarda, in calo su Piemonte, Emilia-Romagna e restante aree alpine/prealpine, senza variazioni di rilievo sul restante territorio; massime in lieve aumento su nord-est Sicilia, Calabria, Toscana e pianura lombarda, in calo su Emilia-Romagna, Piemonte, restante settore alpino/prealpino e su Campania, Molise, Puglia garganica, Lazio, Abruzzo, Marche e Sardegna orientale, stazionarie sul restante territorio.

Venti: deboli meridionali con locali rinforzi sulla Liguria, deboli settentrionali su Puglia centro-meridionale e restanti aree joniche e tendenti a deboli variabili; deboli variabili sul resto d'Italia, in lenta rotazione dai quadranti meridionali al centro e sulla Sardegna con qualche rinforzo sull'isola e sulle coste toscane.

Mari: poco mosso l'Adriatico e il Tirreno occidentale; generalmente mossi i restanti mari, con moto ondoso in diminuzione ad eccezione di Jonio meridionale, mar Ligure e mar di Sardegna.

 

Loading the player...

Le previsioni per domani. Al nord: cielo molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni con precipitazioni diffuse ed abbondanti a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Liguria centrorientale; attesi deboli fenomeni anche su rilievi appenninici, Lombardia, Emilia Romagna occidentale, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le precipitazioni saranno nevose sulle aree alpine e prealpine occidentali a quote superiori ai 500-600 metri e intorno ai 900-1000 metri sui restanti rilievi centro orientali.

Al centro e in Sardegna: molte nubi compatte su Sardegna, settore tirrenico ed Umbria con rovesci diffusi su alta Toscana e precipitazioni meno consistenti sul resto della regione, su Lazio ed Umbria. Nel corso della serata fenomeni in intensificazione sul settore occidentale dell'isola dove assumeranno anche carattere temporalesco e schiarite sulle coste e nell'immediato entroterra di Marche ed Abruzzo.

Sud e Sicilia: nuvolosità diffusa su Molise occidentale, Campania, Sicilia centro meridionale e settori tirrenici di Basilicata e Calabria con deboli fenomeni sulla Campania, in intensificazione a fine giornata. Poco nuvoloso sulle restanti aree con spesse velature in transito.

Temperature: minime in calo su Liguria centrale, basso Piemonte, regioni centro meridionali adriatiche, Basilicata ed in forma più decisa sull'arco alpino; in aumento sul levante ligure, pianura padana centro occidentale, rilievi appenninici settentrionali, Umbria meridionale e Lazio; senza variazioni di rilievo altrove; massime in flessione su Lombardia meridionale, Trentino Alto Adige, settori alpini occidentali ed orientali, Abruzzo e regioni meridionali ad eccezione della Campania; in rialzo su pianure piemontesi, venete e dell'Emilia-Romagna, nonché su Lazio; stazionarie sul resto del paese.

Venti: moderati meridionali sul levante ligure; deboli meridionali sulle aree alpine ed al centro-sud con rinforzi dalla sera su Sardegna e coste toscane; deboli di direzione variabile sul restante settentrione.

Mari: da mossi a molto mossi mar Ligure, mar e canale di Sardegna e Stretto di Sicilia; mossi Adriatico settentrionale, Tirreno settentrionale e Ionio meridionale; poco mossi gli altri mari. In serata generale aumento del moto ondoso.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ostia, Spada: "Mi vergogno della testata, chiedo scusa a tutti i giornalisti"

L'ammissione in video conferenza dal carcere di Tolmezzo nel processo che lo vede imputato per l'aggressione al giornalista Rai avvenuta lo scorso 7 novembre

Napoli, folla di turisti per un 25 aprile di sole

Napoli, fermato presunto terrorista: progettava attacco con l'auto sulla folla

Arrestato un cittadino del Gambia con l'accusa di terrorismo. In un video giurava fedeltà all'Isis

Dopo il sole, tornano le nuvole: il meteo del 26 e 27 aprile

Le previsioni a cura dell'aeronautica militare

Milano, Sparatoria a Quarto Oggiaro

Mafia, blitz contro clan Rinzavillo: 10 arresti a Gela

L'operazione della polizia è scattata all'alba