Lunedì 25 Dicembre 2017 - 09:45

Pioggia in arrivo a Santo Stefano: il meteo del 25 e 26 dicembre

Le previsioni per oggi e domani

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi sull'Italia: al nord estesa nuvolosità bassa su Liguria, Emilia-Romagna e restante pianura padano-veneta, con foschie dense e nebbie in banchi sulla pianura e lungo i litorali adriatici al mattino e nuovamente dopo il tramonto, con qualche debole precipitazione sulla Liguria e, in serata, anche lungo i litorali adriatici, sulla Lombardia e sul Piemonte orientale; cielo prevalentemente sereno sul settore alpino e prealpino, con nubi in lento aumento dalla sera sulle aree occidentali.

Al centro e in Sardegna: estesa nuvolosità bassa su Toscana, Umbria e settori nord e ovest della Sardegna, con qualche debole precipitazione sull'alta Toscana e nubi in temporaneo diradamento pomeridiano sulla Sardegna e in nuova formazione dalla sera; cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto del centro, con qualche locale addensamento in più sul Lazio dove le nubi basse aumenteranno ulteriormente su tutta la regione dal tardo pomeriggio/sera. Al primo mattino foschie anche dense e locali nebbie in banchi sulle aree pianeggianti e nelle valli interne.

Al sud e in Sicilia: irregolarmente nuvoloso per nubi basse sulla Campania specie dal primo mattino; sereno o al più poco nuvoloso sul resto del sud salvo addensamenti fino la tarda mattina/metà giornata sui settori tirrenici di Sicilia, Calabria e Basilicata e con nubi basse in aumento serale su Molise, Salento e Sicilia occidentale. Al primo mattino foschie localmente dense e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti specie di Campania, Molise e Puglia.

Temperature: minime in aumento su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Toscana, ovest Sardegna, Liguria e pianura lombarda, in calo su Piemonte, Emilia-Romagna e restante aree alpine/prealpine, senza variazioni di rilievo sul restante territorio; massime in lieve aumento su nord-est Sicilia, Calabria, Toscana e pianura lombarda, in calo su Emilia-Romagna, Piemonte, restante settore alpino/prealpino e su Campania, Molise, Puglia garganica, Lazio, Abruzzo, Marche e Sardegna orientale, stazionarie sul restante territorio.

Venti: deboli meridionali con locali rinforzi sulla Liguria, deboli settentrionali su Puglia centro-meridionale e restanti aree joniche e tendenti a deboli variabili; deboli variabili sul resto d'Italia, in lenta rotazione dai quadranti meridionali al centro e sulla Sardegna con qualche rinforzo sull'isola e sulle coste toscane.

Mari: poco mosso l'Adriatico e il Tirreno occidentale; generalmente mossi i restanti mari, con moto ondoso in diminuzione ad eccezione di Jonio meridionale, mar Ligure e mar di Sardegna.

 

Loading the player...

Le previsioni per domani. Al nord: cielo molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni con precipitazioni diffuse ed abbondanti a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Liguria centrorientale; attesi deboli fenomeni anche su rilievi appenninici, Lombardia, Emilia Romagna occidentale, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le precipitazioni saranno nevose sulle aree alpine e prealpine occidentali a quote superiori ai 500-600 metri e intorno ai 900-1000 metri sui restanti rilievi centro orientali.

Al centro e in Sardegna: molte nubi compatte su Sardegna, settore tirrenico ed Umbria con rovesci diffusi su alta Toscana e precipitazioni meno consistenti sul resto della regione, su Lazio ed Umbria. Nel corso della serata fenomeni in intensificazione sul settore occidentale dell'isola dove assumeranno anche carattere temporalesco e schiarite sulle coste e nell'immediato entroterra di Marche ed Abruzzo.

Sud e Sicilia: nuvolosità diffusa su Molise occidentale, Campania, Sicilia centro meridionale e settori tirrenici di Basilicata e Calabria con deboli fenomeni sulla Campania, in intensificazione a fine giornata. Poco nuvoloso sulle restanti aree con spesse velature in transito.

Temperature: minime in calo su Liguria centrale, basso Piemonte, regioni centro meridionali adriatiche, Basilicata ed in forma più decisa sull'arco alpino; in aumento sul levante ligure, pianura padana centro occidentale, rilievi appenninici settentrionali, Umbria meridionale e Lazio; senza variazioni di rilievo altrove; massime in flessione su Lombardia meridionale, Trentino Alto Adige, settori alpini occidentali ed orientali, Abruzzo e regioni meridionali ad eccezione della Campania; in rialzo su pianure piemontesi, venete e dell'Emilia-Romagna, nonché su Lazio; stazionarie sul resto del paese.

Venti: moderati meridionali sul levante ligure; deboli meridionali sulle aree alpine ed al centro-sud con rinforzi dalla sera su Sardegna e coste toscane; deboli di direzione variabile sul restante settentrione.

Mari: da mossi a molto mossi mar Ligure, mar e canale di Sardegna e Stretto di Sicilia; mossi Adriatico settentrionale, Tirreno settentrionale e Ionio meridionale; poco mossi gli altri mari. In serata generale aumento del moto ondoso.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Quattro letti e gamberetti a pranzo: il gatto Gerry eredita 30mila euro

Il felino è stato citato nel testamento della sua anziana padrona. Ora i familiari della donna dovranno provvedere al "mantenimentodel suo benessere"

Vento fino a 200 km/h: due morti e due feriti, disagi in tutta Italia

Sono stati 1226 gli interventi dei vigili del fuoco per alberi sradicati. Difficili i collegamenti con le isole minori della Toscana

Napoli, processo Silvio Berlusconi  per corruzione

Caso Consip, archiviate indagini su Woodcock e Sciarelli

Il pm era indagato per falso e, insieme alla giornalista, per rivelazione del segreto d'ufficio. Continuano le indagini su altre 12 persone

Sentenza processo Emilio Fede

Avvocatessa col velo cacciata dall'aula del Tar di Bologna

Aveva il volto scoperto. Le è stato impedito di seguire il processo. Origini marocchine, da 25 anni in Italia dove si è laureata: "Non mi era mai successo"