Venerdì 13 Gennaio 2017 - 18:30

Piazza Affari chiude in rialzo, bene banche e rimbalzo Fca

L'indice Ftse Mib ha chiuso con un rialzo dell'1,87% a 19.514 punti

Piazza Affari chiude in rialzo, bene le banche e rimbalzo per Fca

Piazza Affari ha chiuso in deciso rialzo dopo lo scivolone di ieri. Gli investitori oggi sono tornati a guardare i dati macroeconomici e i bilanci annuali di alcuni big di Wall Street. A sostenere il listino milanese è stato il comparto bancario. Ieri sera Janet Yellen non ha fatto riferimenti alla politica monetaria e ai prossimi rialzo dei tassi d'interesse, uno dei chiave per il 2017. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha chiuso con un rialzo dell'1,87% a 19.514 punti.

Forti acquisti sulle banche: Popolare dell'Emilia Romagna ha guadagnato il 5,99% a 5,31 euro, Ubi Banca il 9,59% a 3,38 euro e Unicredit il 3,49% a 2,67 euro. Banco Bpm (+5,06% a 2,78 euro) ha messo fine a quattro sedute consecutive di ribassi. Il titolo è stato sostenuto dalla promozione arrivata questa mattina da Citigroup che hanno alzato il giudizio a "buy" dal precedente "neutral". Un upgrade motivato dalla valutazione depressa e dall'appeal del piano di ristrutturazione. Gli esperti si aspettano che la banca inizi a distribuire dividendi dal prossimo anno, mentre il Cet1 dovrebbe aumentare al 12,8% a fine 2019. Rimbalzo per Fca, che a Piazza Affari ha guadagnato il 4,61% a 9,19 euro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

palazzi e luoghi di Milano

Borsa, Milano chiude ai massimi dal 2015: exploit di Intesa Sp

Continua la striscia di rialzi di Piazza Affari

Fca non si ferma in Borsa: nuovo record a 17,44 euro

Continua la corsa del titolo, protagonista già ieri di un'ottima performance sui mercati

Milano vola sul record di Wall Street: massimi per Fca

Nel durante l'indice ha superato quota 22.500. La chiusura a quota 25.512 (+2,77%)

I prezzi del petrolio schizzano a 60 dollari al barile dopo il caso dell'oleodotto

E' la prima volta dal 25 giugno del 2015 che si raggiunge di nuovo questa soglia