Martedì 07 Giugno 2016 - 17:00

Piacenza, violentata e uccisa dal fidanzato: Stato risarcirà madre

Centomila euro per l'omicidio della figlia 19enne avvenuto nel 1991

Piacenza, violentata e uccisa dal fidanzato: Stato risarcirà madre

La presidenza del Consiglio e il ministero della Giustizia dovranno risarcire la madre di Rossana Jade Wade, 19enne che il 2 marzo 1991 fu violentata, strangolata e uccisa dal fidanzato a Fiorenzuola, nel piacentino. Lo ha deciso il tribunale di Bologna, con una sentenza firmata dalla giudice Alessandra Arceri, che condanna le due istituzioni a versare alla donna 100mila euro perché responsabili di non aver recepito nei termini previsti una direttiva comunitaria, la numero 80 del 2004, che prevede un risarcimento per le vittime di reati violenti nei casi in cui ci sia l'impossibilità oggettiva per le stesse di ottenerlo dal responsabile del reato. Lo Stato italiano, dunque, dovrà risarcire la donna per i danni patrimoniali diretti e indiretti, nonché del danno biologico ed esistenziale subiti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti

Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti

I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese