Martedì 07 Giugno 2016 - 17:00

Piacenza, violentata e uccisa dal fidanzato: Stato risarcirà madre

Centomila euro per l'omicidio della figlia 19enne avvenuto nel 1991

Piacenza, violentata e uccisa dal fidanzato: Stato risarcirà madre

La presidenza del Consiglio e il ministero della Giustizia dovranno risarcire la madre di Rossana Jade Wade, 19enne che il 2 marzo 1991 fu violentata, strangolata e uccisa dal fidanzato a Fiorenzuola, nel piacentino. Lo ha deciso il tribunale di Bologna, con una sentenza firmata dalla giudice Alessandra Arceri, che condanna le due istituzioni a versare alla donna 100mila euro perché responsabili di non aver recepito nei termini previsti una direttiva comunitaria, la numero 80 del 2004, che prevede un risarcimento per le vittime di reati violenti nei casi in cui ci sia l'impossibilità oggettiva per le stesse di ottenerlo dal responsabile del reato. Lo Stato italiano, dunque, dovrà risarcire la donna per i danni patrimoniali diretti e indiretti, nonché del danno biologico ed esistenziale subiti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata

L'esercito dei bambini scomparsi: in Italia sparisce un minore ogni 48 ore

Nel 2017 il Telefono Azzurro ha gestito 177 casi. Il Lazio la regione più problematica

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus