Mercoledì 28 Giugno 2017 - 12:45

Piacenza, furbetti del cartellino: indagati 50 dipendenti Comune

Sono accusati di aver timbrato l'ingresso in ufficio per poi assentarsi

Piacenza, furbetti del cartellino: indagati 50 dipendenti del Comune

Cinquanta dipendenti del Comune di Piacenza sono stati iscritti nel registro degli indagati per falso e truffa. Sono accusati di aver timbrato l'ingresso in ufficio per poi assentarsi per questioni private. 

L'assenteismo sul lavoro è un fenomeno diffuso e non circoscritto solo agli uffici pubblici del sud Italia". Lo afferma il Codacons. "E' evidente come il fenomeno dei furbetti del cartellino sia incredibilmente diffuso, una pratica illecita divenuta oramai un malcostume, ma che produce danni immensi alla collettività", spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catania, maxi sbarco migranti a bordo della nave "Vos Hestia" di Save the children

Migranti, nave Save the Children perquisita dalla polizia a Catania

Le operazioni a bordo della Vos Hestia. L'Ong: "Noi estranei alle indagini, sospendiamo operazioni in mare"

Brescia, incidente mortale alla gara di auto Malegno Borno

Incidente mortale a Riccione: passante fa diretta Fb ma non chiama i soccorsi

Indignazione sul web nei confronti del ventinovenne che ha messo online il decesso di un altro ragazzo

Legnano, operaio muore in seguito al crollo di un impalcatura

Puglia, reati contro la pubblica amministrazione: arrestati i sindaci di Torchiarolo e Villa Castelli

L'operazione dei carabinieri. In manette 12 persone tra cui anche vari dirigenti di uffici tecnici comunali