Lunedì 18 Aprile 2016 - 10:00

Petrolio, fallito vertice di Doha. Tracollo delle Borse

Apertura pesantissima per Piazza Affari: Mib a 17.906,42 punti a -1,92%

Oil-producing Countries Ministerial Meeting

Crolla il petrolio dopo il fallimento del vertice di Doha, con il Brent a -4,11% a 41,33 dollari al barile, il Wti cede il 4,48% a 39,84 dollari al barile.  Avvio di seduta difficile in Borsa per Saipem, che quota a 0,333 euro a -5,72% dopo il mancato accordo tra i Paesi produttori di petrolio ieri. Male anche Eni che scende a 13,07 euro a -3,47%, e Tenaris a 11,20 euro a -2,95%.

TRACOLLO DELLE BORSE. Tracollo della Borsa di Tokyo, con l'indice Nikkei 225 che chiude a quota -3,40% a 16.275,95 punti, persi in una sola seduta 572 punti. Il cambio dollaro-yen resta a quota 107,95. - Apertura pesantissima per Piazza Affari: Mib a 17.906,42 punti a -1,92%, All-Share a 19.594,39 punti a -1,74%.  Avvio di settimana negativo sui listini europei: Londra -1,1%, Francoforte -1,2%, Parigi -1,4%, Madrid -1,9%.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

PD - Sit in del Partito democratico sotto la sede dell?Agcom

Fatturazione ogni 4 settimane: stop per legge, ma le Telco vanno avanti

AgCom e Parlamento sono intervenuti, ma le compagnie telefoniche continuano a proporli. Per i consumatori un danno da un miliardo all'anno

Euro sign seen at former ECB headquarters in Frankfurt

La PA italiana paga a oltre 100 giorni. Deferita alla Corte Ue

A tre anni dalla prima denuncia, situazione deprecabile. Il pubblico deve alle aziende circa 64 miliardi

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Istat, aumentano gli occupati. Ma sono a tempo determinato

Occupazione in crescita, ma qualitativamente discutibile. Diminuiscono gli "scoraggiati"

AUT, Jahresrückblick 2017

Volano i bitcoin. La criptomoneta elettronica vale 12mila dollari

Il loro valore continua a salire. C'è timore di una bolla che potrebbe esplodere, ma anche la possibilità che salgano ancora