Venerdì 01 Aprile 2016 - 15:45

Pesce d'aprile: PornHub diventa CornHub, mais a luci rosse

Il famoso sito di video xxx ha cambiato la sua pagina: protagoniste le pannocchie e le loro ardite evoluzioni

Il sito di PornHub diventa CornHub

Basta poco, una lettera cambiata, e cambia tutto il contenuto. Dalla P di PornHub, alla C di CornHub, e si passa dai video a luci rosse alle pannocchie protagoniste dei più arditi esperimenti culinari. Un gioco, uno scherzo che i gestori del popolare sito di video porno ha voluto fare ai suoi utenti come Pesce d'aprile: il portale è diventato CornHub con tanto di scintillante logo giallo in alto a sinistra. Cliccandolo si apre un mondo di evoluzioni tra mais scoppiettante e modi roventi per cucinarlo. Un invasione di pannocchie :ovunque, di ogni forma e dimensione. E soprattutto verissime, in barba a malcelati doppi sensi. 

Un lavoro coi fiocchi: non solo logo e titoli anche veri e propri filmini dove il granturco la fa da padrone, L'abbonamento Premium? CornHub Premium ovviamente: Why is Premium Butter? Si chiedono, invertendo Better con il Burro (Butter appunto), di solito spalmato sulle fragranti pannocchie.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Twitter, voci su possibile vendita: Google tra gli interessati

Twitter vola in borsa dopo voci cessione: Google interessata

La social media company starebbe dialogando con alcuni potenziali acquirenti

Ai premi Nobel del trash vince ricerca sulla vita sessuale dei ratti

Ai premi Nobel del trash vince ricerca su vita sessuale ratti

Secondo lo studio, con indosso pantaloncini di poliestere i topi sarebbero più 'inibiti'

Contro il pericolo squali dall'Australia arriva scudo elettromagnetico

Contro gli squali dall'Australia arriva scudo elettromagnetico

Colpendo il muso del predatore, le onde provocherebbero dolori insopportabili

Hackerato passaporto di Michelle Obama. Attacco a Yahoo, rubati 500 milioni di account

Hackerati passaporto Michelle Obama e 500 milioni account Yahoo

Il documento della first lady messo online, la violazione potrebbe essere legata a uno Stato straniero