Lunedì 04 Gennaio 2016 - 13:00

Perugia, primo trapianto di organi del 2016: fegato, reni e cornee

Due equipe mutidisciplinari e 50 operatori sanitari sono stati impegnati per le operazioni di espianto e trapianto

Primo trapianto di organi del 2016 a Perugia

Roma, 4 gen. (LaPresse) - Prima donazione di organi  del 2016 all'ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia. Due equipe mutidisciplinari sono state impegnate durante  la notte  scorsa per il prelievo di fegato, reni e cornee su un paziente di 63 anni, deceduto nel reparto di Rianimazione a seguito di una emorragia cerebrale. Dopo le procedure di accertamento morte, l'equipe dei chirurghi coordinata dal dottor Francesco De Santis, ha  eseguito l'intervento di espianto. Il fegato è risultato compatibile con un paziente ricoverato presso un ospedale  di Roma, mentre i reni permetteranno a due cittadini umbri di non sottoporsi più a dialisi peritoneale. Si tratta di una donna di 69 anni della provincia di Perugia e di un uomo di 50 anni della provincia di Terni. Entrambi i pazienti sono stati allertati nella tarda serata di domenica 3 gennaio, individuati  attraverso il Registro nazionale delle donazioni di organi. Ora  si trovano ricoverati pressi la struttura di Nefrologia diretta dal dottor Emidio Nunzi.
 

Nelle diverse fasi degli interventi chirurgici e assistenziali si calcola che siano stati impiegati  50 operatori sanitari,  attivati dal Centro regionale trapianti diretto dalla dottoressa Tiziana Garzilli. Del gruppo fanno parte oltre a personale infermieristico e tecnici di sala operatoria, anche anestesisti, coordinati dalla dottoressa Antonietta Massoni e  specialisti di anatomia patologica (dottoressa Daniela Fenocchio). Per la donazione delle cornee, trasferite alla Banca degli occhi di Fabriano, è intervenuto il dottor Francesco Piccinelli dirigente medico della struttura di oculistica del S. Maria della Misericordia. Gli interventi chirurgici dei reni verranno eseguiti in mattinata dall'equipe del dottor Paolo Baccari.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

A San Patrignano è allarme droga tra gli adolescenti: boom cocaina

La fotografia ddall'Osservatorio della comunità di recupero

Piogge e temporali sparsi: il meteo del 25 e 26 giugno

Le previsioni dell'aeronautica militare

Basta plastica usa e getta e protezione delle tartarughe: ecco i lidi amici del mare

La tutela del mare passa anche dagli stabilimenti balneari che si mettono in prima linea nella lotta all'inquinamento

LIBYA-EUROPE-MIGRANTS-NGO-AQUARIUS

Sette barconi con mille migranti davanti alla Libia, Proactiva Open Arms: "Italia rifiuta nostro aiuto"

Barcellona si offre come poro sicuro mentre la Lifeline invita Salvini a bordo. Mailbombing sul sito della guardia costiera: "Riprendete i soccorsi"