Mercoledì 09 Agosto 2017 - 17:00

Perquisizione in casa della capo della campagna di Trump

L'Fbi ha fatto visita all'abitazione di Paul Manafort in Virginia e ha sequestrato documenti e altro materiale nell'ambito delle indagini sul Russiagate

Manafort of Republican presidential nominee Trump's staff listens during a round table discussion on security at Trump Tower in the Manhattan borough of New York

Agenti dell'Fbi hanno sequestrato documenti e altri materiali da un'abitazione in Virginia di Paul Manafort (nella foto), capo della campagna elettorale dell'allora candidato e ora presidente americano Donald Trump. Il sequestro rientra nelle indagini sulle presunte interferenze della Russia nelle elezioni del 2016, ha riferito il Washington Post. Il raid è stato condotto senza preavviso il 26 luglio, dopo un incontro di Manafort con membri della commissione Intelligence del Senato, secondo il Post che ha citato fonti non identificate a conoscenza dei fatti. Un portavoce di Paul Manafort ha confermato che la perquisizione c'è stata e che l'Fbi aveva un mandato.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti

Attentato Barcellona, continua l'omaggio floreale per le vittime

Barcellona, autista killer in fuga in Francia. "La cellula voleva colpire la Sagrada Familia"

Si tratterebbe di Younes Abouyaaqoub, cittadino marocchino di 22 anni. Identificata la terza vittima italoargentina, Carmen Lopardo

Mondiali 2014, allenamento della Nazionale portoghese

Brasile, turista italiano pugnalato e ucciso dopo festino: 3 arresti

L'omicidio è avvenuto nella Regione dei Grandi Laghi, a 180 chilometri nord di Rio

Finlandia: preghiere e candele per le vittime dell'attacco

Finlandia, terrorista puntava alle donne. Italiana tra i feriti

L'attentatore è ferito in ospedale, arrestati altri quattro complici