Martedì 29 Dicembre 2015 - 09:30

Pensioni, Poletti: Offerta opportunità interessante a imprese

IMG

Milano, 29 dic. (LaPresse) - "All'azienda e al lavoratore è offerta un'opportunità: una riduzione del 50% del tempo di lavoro, che si può definire liberamente. Solo la mattina, solo due giorni alla settimana. Il lavoratore avrà un orario dimezzato, un salario pari al 65% di quello precedente, e dopo tre anni una pensione pari al 100% di quella che avrebbe avuto. Lo Stato garantisce i contributi figurativi, e l'azienda versa in busta paga la sua quota di contributi. Con soddisfazione reciproca". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti illustra, in un'intervista a 'La Stampa' la riforma contenuta in Legge di stabilità sulle pensioni.

 

"Un'azienda deve paragonare il costo di un lavoratore alla fine della propria carriera, e quello del suo sostituto, giovane, senza i costi dell'anzianità e con competenze più aggiornate. È una proposta interessante" aggiunge il ministro. Sul Jobs act aggiunge: "Sono contento del risultato, coerente con gli andamenti dell'economia del nostro paese. L'occupazione non può essere una variabile indipendente. Dobbiamo fare in modo che le nostre imprese crescano di più e meglio". Sulla disoccupazione Poletti commenta: "La situazione sociale purtroppo è ancora difficile, ma ci sono già segnali di miglioramento che si rafforzeranno anche grazie alla nostra politica economica espansiva. Cresceranno i consumi, gli investimenti e l'occupazione".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum, Renzi: Voti di destra decisivi, inutile girarci intorno

Referendum, Renzi: Voti di destra decisivi, inutile girarci intorno

"La sinistra, ormai, è in larghissima parte con noi"

Roma 2024, Campidoglio approva mozione per No a candidatura

Roma 2024, Campidoglio approva mozione per No a candidatura

I votanti erano 42: favorevoli 30, contrari 12, nessun astenuto

Dimissioni del ragionere generale, Campidoglio: Non risultano

Dimissioni del ragioniere generale, Campidoglio: Non risultano

Giallo sulla rimissione del mandato da parte di Stefano Fermante, non confermate dal Comune

Lorenzin ribadisce: Nessuna correlazione tra autismo e vaccini

Lorenzin ribadisce: Nessuna correlazione tra autismo e vaccini

La ministra torna sul caso dopo le polemiche sul film 'Vaxxed'