Sabato 18 Novembre 2017 - 12:00

Pensioni, nuove proposte governo ma sindacati si spaccano

Rinviato il confronto a martedì prossimo

Gentiloni a Bologna per l'inaugurazione di FICO

Si va ai tempi supplementari per cercare di trovare un'intesa sul tema delle pensioni. L'incontro tra governo e sindacati a palazzo Chigi doveva essere decisivo ma ancora una volta la fumata è nera: l'esecutivo ha messo sul piatto due nuove proposte, l'estensione delle esenzioni delle categorie definite gravose anche alle pensioni di anzianità e non solo di vecchiaia e l'istituzione attraverso una norma di un fondo con potenziali risparmi di spesa per consentire la proroga e la messa in regime dell'ape sociale, al termine del periodo di sperimentazione. Ma i sindacati sono divisi: positiva la Cisl, netta bocciatura della Cgil, mentre la Uil invita a "confrontarsi fino all'ultimo momento utile".

Ci si rivedrà ancora martedì mattina alle 9,30, poco prima dell'inizio del voto degli emendamenti alla Legge di Bilancio in 5 commissione al Senato, dove si è pronti a recepire l'eventuale intesa trovata.

"Vi chiediamo di sostenere questo pacchetto, perché noi lo difenderemo nella misura in cui voi lo sosterrete", ha detto al tavolo il premier Paolo Gentiloni, parlando di "un pacchetto molto rilevante che fa parte di una legge di bilancio che sia pure nella delicatezza delle risorse prevede misure per il pubblico impiego,per i giovani e per la povertà" e "che i sindacati hanno posto al centro della loro iniziativa". E' la terza volta, ha fatto notare il premier, "che si attua la disposizione dell'aspettativa di vita ma per la prima volta stiamo discutendo governo e sindacati di come accompagnare questa decisione con proposte mirate per alcune categorie. Il governo non si limita a recepire le indicazioni sull'aspettativa di vita ma prende atto dell'utilità di alcuni interventi mirati. Noi abbiamo fatto un investimento su questo tavolo, attribuendogli un ruolo importante a questo tavolo", ha sottolineato.

I sindacati, Uil in testa, però hanno chiesto delle correzioni e dei chiarimenti sulle proposte portate oggi dal governo. Di qui lo slittamento a martedì. "L'ultima volta ci sono state fatte 7 proposte, oggi altre due, chissà che la prossima volta non ce ne siano altre", dice al termine dell'incontro il segretario UIl Carmelo Barbagallo. "Bisogna sfruttare fino all'ultimo momento, la distanza può essere più o meno rilevante ma noi dobbiamo tentare di arrivare a conclusione prima dell'approvazione della legge finanziaria", aggiunge. Per la segretaria Cisl Annamaria Furlan "Il giudizio è positivo, il governo stamattina ha portato due nuove proposte che rispondono ad alcune questioni che noi avevamo sollevato" . "Siamo in un momento delicato, a fine legislatura - ha sottolineato - e riteniamo necessario portare a compimeto il più possibile l'intesa sulle pensioni". Per la leader Cgil Susanna Camusso invece "rimane un quadro di grande distanza rispetto agli impegni presi. Riteniamo che ci siano le condizioni per dare un giudizio: la valutazione di grande insufficienza che avevamo anticipato viene confermata" tronca sostenendo che si è persa l'occasione di dare un segnale su giovani e discontinuità delle carriere lavorative. "Il presidente del Consiglio ha ribadito l'indisponibilità a modificare il perimetro delle proposte", ha aggiunto confermando l'intenzione di procedere "con la mobilitazione che la mia organizzazione nelle prossime ore deciderà".

"Il governo - ha detto il ministro dellì'Economia Pier Carlo Padoan - accoglie con rammarico il fatto che le organizzazioni sindacali hanno perplessità e opinioni diverse sulla bontà di questo pacchetto. Nei prossimi pochissimi giorni metteremo ulteriormente a punto le proposte anche su loro richiesta nell'ambito di un pacchetto di risorse che deve rimanere compatibile con l'orientamento della legge di Bilancio". Il titolare del Lavoro Giuliano Poletti ha sottolineato che "c'è stata un'implementazione delle nostre proposte" con un impegno del governo "significativo e coerente". Ma perché basti c'è ancora da lavorare e aspettare.

Scritto da 
  • Antonella Scutiero
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair strike

Ryanair minaccia i piloti per lo sciopero. Calenda: "Indegno"

La compagnia low cost irlandese paventa sanzioni per chi incrocerà le braccia il 15 dicembre

Reddito di inclusione: come richiederlo a Roma

Parle la misura nazionale di contrasto alla povertà promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Copies of bitcoins standing on PC motherboard are seen in this illustration picture

Bitcoins volano oltre 18 mila dollari dopo debutto futures Cboe

La moneta virtuale accresce il suo valore, segnando un nuovo record storico

The logo of Banca Etruria is seen in downtown Rome

Etruria, commissione banche: sì all'audizione di Ghizzoni

Giovedì si deciderà su Zonin, Consoli e D'Aguì, imputati in procedimenti connessi