Mercoledì 28 Settembre 2016 - 16:30

Pensioni, accordo governo-sindacati. Poletti: 6 miliardi in 3 anni

Siglato il verbale dopo un incontro tra i sindacati e il ministero del Lavoro

Roma, incontro tra Governo e sindacati sulle pensioni e sul lavoro

Governo e sindacati hanno firmato il verbale di accordo che prevede alcuni  interventi sulle pensioni.  E' quanto si apprende  da fonti presenti al tavolo al Ministero del Lavoro. La quattordicesima sarà estesa a 3,3 milioni di persone, ovvero ai pensionati con redditi complessivi personali fino 1.000 euro al mese. Questo quanto raccontano fonti sindacali presenti all'incontro al ministero del Lavoro. Si tratta quindi di quasi 1,2 milioni in più rispetto alla attuale platea di beneficiari. Le risorse disponibili sono di "6 miliardi in 3 anni,  bisogna fare i conti con il quadro generale e poiché prevediamo interventi strutturali avremo una distribuzione delle risorse con una dinamica crescente". Così invece ha sottolineato il ministro del Lavoro, Giulio Poletti al termine del tavolo con i sindacati sugli interventi alle pensioni.

 

FURLAN: FINALMENTE LINGUAGGIO DI COESIONE. "Finalmente si usa un linguaggio di coesione sociale e non di spaccatura tra generazioni. Non ci accontentiamo, il lavoro va avanti ma il lavoro con il governo è stato produttivo cosa che fino a un anno fa era difficilmente immaginabile". Così il segretario della Cisl, Anna Maria Furlan, al termine del confronto al Ministero del Lavoro tra sindacati e governo sugli interventi alle pensioni. I pensionati, prosegue "vedono un po' di giustizia dopo tanti anni di manovre sempre in negativo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Perugia, bomba rudimentale in una busta davanti filiale Banca Etruria

Banca Etruria, tribunale annulla sanzioni: "Consob sapeva da fine 2013"

La Corte ha cancellato parte delle sanzioni, pari a 2,8 milioni di euro, inflitte lo scorso anno

Sciopero Ryanair 25 luglio 2018

Ryanair, verso un venerdì di scioperi dei piloti in Europa

Tagliati circa 400 dei 2.400 voli europei previsti, per un totale di circa 55 mila passeggeri coinvolti

Presentazione dei risultati raggiunti da Agenzia delle entrate nel 2017.

Fisco, riscossione in vacanza: ad agosto stop a un milione di atti

Al primo posto per numero di atti rimandati a settembre c'è la Lombardia