Lunedì 31 Ottobre 2016 - 14:15

Pensionato decapitato in Liguria: confessa il nipote

L'uomo arrestato nei giorni scorsi, il delitto dopo un litigio su un sentiero

Pensionato decapitato in Liguria: confessa il nipote

Dopo 20 giorni, il caso dell'omicidio di Albano Crocco, pensionato il cui corpo era stato trovato decapitato nei boschi di Lumarzo, vicino a Chiavari, nell'entroterra ligure, è stato risolto. Il nipote dell'uomo, Claudio Borgarelli, arrestato la scorsa settimana, ha confessato il delitto al pubblico ministero. Il pensionato sarebbe stato ucciso al termine di una lite fra i due che verteva sull'utilizzo di un sentiero. Il nipote ha ucciso lo zio e poi lo ha decapitato. Crocco, che era uscito di casa in cerca di funghi, era stato trovato nella serata di quel giorno in un dirupo. 

Non vedendolo rientrare, come d'abitudine, per l'ora di pranzo, i familiari di Albano Crocco ne avevano denunciato la scomparsa temendo un infortunio; le ricerche hanno consentito il rinvenimento del corpo, decapitato, in un bosco non distante dall'abitazione dell'indagato. Le macabre condizioni in cui è stato ritrovato il cadavere, insieme al mancato ritrovamento della testa - nonostante le ricerche proseguite nei giorni seguenti in un'area molto vasta - hanno determinato l'avvio delle indagini che hanno fatto convergere l'attenzione sul nipote.  

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Indagine Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Al centro dell'audizione alcuni sms scambiati con il ministro Lotti

Caso Cucchi, sospesi dal servizio i tre carabinieri indagati per omicidio

Cucchi, sospesi i tre carabinieri indagati per omicidio

La misura precauzionale dopo la richiesta di rinvio a giudizio. Ilaria: "Provvedimento giusto, non meritano la divisa"

Scalata a Mediaset, Bollorè indagato per concorso in aggiotaggio

Scalata Mediaset, indagati Bollorè e De Puyfontaine per aggiotaggio

L'indagine è stata aperta un mese fa dai pm milanesi, Fabio De Pasquale e Stefano Civardi

Papa incontra Villarreal: Calcio è come vita, serve spirito di squadra

Papa incontra Villarreal: Calcio è come vita, serve spirito di squadra

Bergoglio ha ricevuto anche una maglietta della squadra personalizzata e autografata da tutti