Martedì 01 Agosto 2017 - 08:30

Pellegrini, dopo l'oro l'addio a Magnini: la love story è finita

La campionessa rivela di aver pianto per il ritiro di Filippo e dice di voler provare i 100 sl

Pellegrini, dopo l'oro l'addio a Magnini: finisce così la love story più glamour del nuoto

La storia d'amore della coppia più glamour del nuoto è finita davvero. Filippo Magnini e Federica Pellegrini si sono lasciati, nonostante il "no comment" d'ordinanza. Il lungo abbraccio, dopo il trionfo di lei nei 200 stile libero ai mondiali di Budapest, non è stato l'inizio di una riappacificazione: la rottura definitiva, scrive la Gazzetta dello Sport, sarebbe arrivata domenica. "Tra freddezza e riavvicinamenti, finite le gare mondiali Magnini ha chiesto un po’ di pazienza prima di decidere del futuro, tecnico e personale. Ma dopo il trionfo di Federica qualcosa deve essere successo se si è arrivati alla rottura definitiva, domenica sera. Tra i due e le famiglie i rapporti sono sempre stati molto cordiali". 

Tutto cominciò, nel 2011, con un "non sarà una storia da gossip". Così non è stato. Sul lungo abbraccio con Filippo dopo la recente vittoria, Federica si è espressa sul Corriere della Sera: "Siamo entrati in Nazionale nel 2003 assieme, abbiamo condiviso lavoro, gioie e delusioni. Quella di Rio era stata la più tosta e lui l’aveva sofferta quasi come me, sapeva bene cosa significava. In quell’abbraccio c’era tutto questo". Un abbraccio e basta? "Sul resto dico no comment. Capisco che certi argomenti interessino, ma il momento è delicato e voglio tenere privata la nostra vicenda".

Stefano Arcobelli della Gazzetta scrive sul suo blog: "L’ultimo gesto di tenerezza s’è visto in zona mista ai Mondiali dopo il terzo trionfo iridato di Fede nei 200 sl (e sono 5 i titoli vinti da lei), poi il filo s’è spezzato con Fede. E quel tempo chiesto da Fede a Filo fino al Mondiali, per non distrarsi dall’obiettivo, alla fine ha avuto la scadenza: lasciando Budapest, i due campioni si sono lasciati, ora si dividono le strade ed i destini".

La campionessa commenta, inoltre, i propositi di ritiro di Magnini: "Mi spiace. Quando me lo ha detto l’altra sera mi sono messa a piangere", rivela al Corriere. E aggiunge: "Ha dato tanto e ora sta facendo fatica. È un ciclo che finisce, forse è anche giusto. Ma sarebbe molto strano non vederlo più in vasca, lui che è anche il capitano di questa squadra".

Svela anche il prossimo obiettivo sportivo: "Voglio fare i 100 e diventare velocista: mi tolgo lo sfizio per il finale di carriera. Con l’età che avanza, diminuirò i carichi di lavoro e aumenterò il divertimento". 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Elisa Isoardi e la preghiera su Instagram: è crisi con Salvini?

La conduttrice posta sul profilo una 'catena' mariana, dedicata alla "Madonna che scioglie i nodi" e ai problemi di coppia

Incidente in motorino: muore Noemi Carrozza stella del nuoto sincronizzato

Avrebbe compiuto 21 anni l'11 settembre ed era tesserata per la società romana All Round

Doping, fissata l'udienza sul caso Magnini. Rischia squalifica di 8 anni

Appuntamento il 12 luglio davanti alla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping

Premiere del film 'Le Grand Bain' a Cannes

La madre di Chiara Ferragni: "Fedez? Con lui ottimo rapporto, lo trovo geniale"

Marina Di Guardo a F: "Ho cresciuto mia figlia con autostima, non volevo si sentisse invisibile come è successo a me"