Venerdì 29 Settembre 2017 - 14:00

Pedofilia, ex parroco ai domiciliari evade da clinica in taxi

Era ricoverato per un peggioramento delle sue condizioni di salute

Un ex parroco, accusato di reati sessuali su minori, è evaso mercoledì 27 settembre, da una clinica dei Castelli romani dove era agli arresti domiciliari. Don Ruggero Conti, ex parrocco della chiesa della Natività di Maria Santissima Selva Candida, condannato per pedofilia a 14 anni e 2 mesi, ha lasciato la struttura sanitaria di Genzano, dove era ricoverato per un peggioramento delle sue condizioni di salute, a bordo di un taxi. Il prelato è stato accusato di aver abusato di sette ragazzini che gli erano stati affidati sia nell'oratorio della chiesa che in alcuni campi estivi. Le ricerche sono affidate al nucleo operativo della compagnia di Velletri e la stazione dei carabinieri di Genzano.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bologna, esplosione in palazzina di Via Canonici

Roma, fuga di gas a scuola: evacuati 80 bambini al Tufello

I piccoli sono stati tutti trasferiti in una palestra nelle vicinanze

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Il cedimento in via Livio Andronico ai margini di un cantiere. Gli abitanti: "da giorni sentivamo tremare la terra e c'erano infiltrazioni d'acqua"

Roma, addio a San Cosimato, i ragazzi del Cinema America ripartono da Ostia

Per 3 anni hanno organizzato in Trastevere il cinema in piazza. Il Comune vuole che partecipino a un bando. Loro scelgono tre piazze della periferia. Con la benedizione di Carlo Verdone

La sindaca Raggi al flash mob per promuovere la stagione dellOpera di Roma a Caracalla

Roma, cadavere nello stadio Flaminio. Frongia: "Al lavoro su recupero struttura"

Lì dove si sono giocate le Olimpiadi e dove ha cantato Michael Jackson oggi ci sono un campo da gioco irriconoscibile, locali fatiscenti, gradinate segnate dal tempo e dall'incuria