Venerdì 29 Settembre 2017 - 14:00

Pedofilia, ex parroco ai domiciliari evade da clinica in taxi

Era ricoverato per un peggioramento delle sue condizioni di salute

Un ex parroco, accusato di reati sessuali su minori, è evaso mercoledì 27 settembre, da una clinica dei Castelli romani dove era agli arresti domiciliari. Don Ruggero Conti, ex parrocco della chiesa della Natività di Maria Santissima Selva Candida, condannato per pedofilia a 14 anni e 2 mesi, ha lasciato la struttura sanitaria di Genzano, dove era ricoverato per un peggioramento delle sue condizioni di salute, a bordo di un taxi. Il prelato è stato accusato di aver abusato di sette ragazzini che gli erano stati affidati sia nell'oratorio della chiesa che in alcuni campi estivi. Le ricerche sono affidate al nucleo operativo della compagnia di Velletri e la stazione dei carabinieri di Genzano.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma - Processione della Madonna Fiumarola sul Tevere

Roma, apre 'Tìberis': sul Lungotevere spiaggia, lettini e beach volley

La spiaggia è a ingresso libero e sarà aperta tutti i giorni dalle 8 alle 20

"Ucciso Kaos, il cane-eroe di Amatrice". Salvò le persone dalle macerie: la rabbia sui social

Il pastore tedesco trovato senza vita nel giardino di casa dal suo istruttore Fabiano Ettore che sospetta un avvelenamento. "Mi ha tolto la cosa più preziosa"

Camping river, Sospeso lo sgombero

Roma, via libera allo sgombero di Camping River. Raggi: "Ora legalità"

Ok all'operazione nonostante il 'no' della Corte europea

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

Roma, sanità: truffa da 1,3 mln con buoni gluten free falsi

Tra gli arrestati Giuliano Castellino, leader romano del movimento di estrema destra Forza nuova