Mercoledì 01 Marzo 2017 - 13:15

Pd, stretta su tessere 'anomale'. Orfini manda Fiano a Napoli

Pronte misure adeguate "se dovessero essere riscontrate irregolarità"

Pd, stretta su tesseramenti 'anomali'. Orfini invia Fiano a Napoli

Il Pd corre ai ripari dopo i video pubblicati da Repubblica che hanno rivelato anomalie nei tesseramenti a Napoli. "Purtroppo ci vengono segnalati anche casi - per fortuna isolati - di gestione poco trasparente del tesseramento. Il nostro congresso deve essere una grande festa democratica e non possiamo consentire che venga rovinato da comportamenti discutibili", scrive il presidente del Pd Matteo Orfini.

E per fare luce sulla vicenda denunciata dai media, fanno sapere Orfini e Guerini, "abbiamo deciso di inviare Emanuele Fiano a Napoli per un esame attento. Riteniamo che sia fondamentale assicurare che venga fatta la massima chiarezza nel rispetto dovuto nei confronti dei nostri militanti. Se verranno riscontrate eventuali anomalie prenderemo, con fermezza, le dovute misure come previsto dal nostro statuto. Fiano sarà già nelle prossime ore presso la sede della federazione provinciale del Pd di Napoli, in cui incontrerà il segretario  provinciale Venanzio Carpentieri avviando l'attività di verifica prevista".

Poi un ringraziamento agli iscritti: "Ieri si è chiuso il tesseramento del Pd. In questi ultimi giorni tante persone hanno scelto di iscriversi per partecipare al nostro congresso. Altri lo hanno fatto spiegando che proprio di fronte alla scelta di qualche dirigente di andare via avevano sentito il bisogno di venire a dare una mano. A loro e a tutti i vecchi e nuovi iscritti voglio solo dire grazie. Non è facile nell'Italia di oggi scegliere di avere una tessera di partito in tasca. Noi abbiamo il dovere di immaginare strumenti sempre più efficaci per organizzare questa voglia di partecipazione. Credo e spero che anche questo diventi oggetto del nostro congresso".

NO A SLITTAMENTO CONGRESSO. Dopo i casi di tesseramento gonfiato c'è il il rischio di uno slittamento del congresso? "No, questo no. La macchina va a pieno regime. Questi casi dimostrano che i meccanismi di controllo funzionano" ha specificato nel Pomeriggio Orfini, intervenendo a CorriereLive. E ha poi sottolineato: "I casi anomali" del tesseramento, che oggi sono sui giornali, sono casi che sono arrivati all'attenzione perché sono stati segnalati dentro il Pd, casi su cui eravamo già intervenuti. La macchina del controllo ha funzionato". 

ORFINI: SOSTERRO' RENZI. "Nel ruolo che ho, non parteciperò al congresso facendo campagna elettorale. Da militante, credo che la persona più adatta a far vincere il Partito Democratico sia Renzi e quindi sosterrò Renzi".  ha detto Orfini

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Audizione di Tito Boeri in Commissione Lavoro e Finanze congiunte

Dl dignità, M5s contro Boeri: "Non è un tecnico ma un politico, si dimetta"

Nel frattempo continua il pressing dei partiti per modificare il decreto Dignità, e filtra l'idea di un'intesa M5S-Lega per introdurre le norme attraverso un apposito periodo transitorio

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg